Home Attualità

Paolo Bonolis nei guai: diversi vip sono furiosi per Scherzi a Parte

CONDIVIDI

Scherzi a Parte, i vip arrabbiati a causa del programma condotto da Paolo Bonolis vietano la messa in onda delle clip

E’ appena ripartito con la puntata andata in onda il 9 novembre Scherzi a Parte, ma sono già in tanti i vip furiosi con il conduttore Paolo Bonolis: sono molti i nomi di coloro che hanno scelto di impedire la messa in onda dei loro scherzi all’interno del programma targato Mediaset.

La trasmissione è tornata con la sua 14ma edizione dopo ben tre anni di assenza sugli schermi: Paolo Bonolis ha deciso di prendere il timone del nuovissimo Scherzi a Parte e riportare il programma ai grandi successi raggiunti in passato.

Nella prima puntata di Scherzi a Parte sono andati in onda i filmati con gli scherzi di varie “vittime” famose, prima tra tutte la conduttrice di Pomeriggio Cinque, Barbara D’Urso il cui scherzo è stato oggi totalmente censurato per decisione di Mediaset.
Tra gli altri vip che si sono resi protagonisti, ricordiamo anche Aurora Ramazzotti, Ciro Immobile, Amanda Lear e Adriano Pappalardo.

Per rimanere sempre aggiornato su tutte le novità riguardanti Paolo Bonolis e i vip vittime di Scherzi a Parte CLICCA QUI

Scherzi a Parte: una sola puntata e Paolo Bonolis si è già fatto dei nemici

Fonte: Instagram @spettacolo_news

Ma non tutti i vip che sono stati vittime della redazione di Scherzi a Parte hanno reagito bene: tanti hanno espressamente vietato la messa in onda degli scherzi che li vedono protagonisti, mettendo in difficoltà Paolo Bonolis e la sua squadra.

Tantissimi i motivi addotti per giustificare la scelta di non permettere la trasmissione dei filmati: reazioni decisamente eccessive e ragioni di natura estetica sono soltanto due esempi delle cause che hanno portato alla mancata firma della liberatoria.

Ma chi sono i vip e personaggi dello spettacolo che hanno detto no a Bonolis e al suo Scherzi a Parte? I nomi sono stati rivelati direttamente dal direttore Giancarlo Scheri: ad esempio, il grandissimo attore Giancarlo Giannini che si è infuriato al punto tale da distruggere le telecamere, oppure Adriano Celentano, strenuo difensore di Asia Argento, che ha definito “deformata” la sua immagine ripresa dalla microcamera utilizzata dalla redazione della trasmissione.

Tra i no nella storia della trasmissione Scherzi a Parte figurano anche quello di Sandro Ciotti, Emma Bonino, Mario Capanna e Claudio Cecchetto. Restiamo in attesa di scoprire i nomi e le reazioni di chi, invece, ha scelto di stare al gioco e di permettere la messa in onda del proprio filmato nelle prossime puntate dello show condotto da Paolo Bonolis.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI