Home Uomini & Donne

Nicola Panico: “mi sarei preso una coltellata per Sara Affi Fella”

CONDIVIDI

Nicola Panico dice ufficialmente addio a Sara Affi Fella con un lungo post sui social: “mi sarei preso una coltellata per lei”.

Nicola Panico torna a scrive sui social e dice ufficialmente addio a Sara Affi Fella con cui ha vissuto una storia importante finita, però, male. Dopo essersi presentato davanti alle telecamere di Uomini e Donne per raccontare quanto accaduto con Sara Affi Fella durante gli otto mesi di lei sul trono di Uomini e donne, la sua vita è totalmente cambiata.

Lo sfogo di Nicola Panico dopo il caso Sara Affi Fella

sara affi fella e nicola panico

Nicola Panico torna a parlare Di Sara Affi Fella e lo fa con un lungo post sui social in cui, pur non facendo il nome dell’ex fidanzata, tira fuori tutta la sua delusione per l’accaduto. Il calciatore aveva creduto fortemente di poter avere un futuro accanto all’ex tronista napoletana con cui era riuscito a tornare insieme dopo aver lasciato da separati il villaggio di Temptation Island 2017, trasmissione che ha dato ad entrambi molta popolarità. Così, però, non è stato ed oggi Nicola esprime tutta la sua rabbia:

“Dentro sono molto più forte di quanto dimostrino i miei occhi. In tanti sostengono che io abbia perso la dignità, ma vi dico che per AMORE sono scoppiate guerre. Mi sarei preso una coltellata per difendere proprio chi a me, invece, ne ha sferrato una dritta al cuore! È vero, ho sbagliato e non vado fiero di quello che ho fatto, ma vi posso garantire che, nonostante tutto, ho sognato, ho amato, ho lottato per quel sentimento e ho sperato in una vita migliore”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—>Sara Affi Fella offesa: la reazione di Nicola e la frecciatina della Mennoia

Nello stesso post, Nicola chiede scusa per gli errori commessi tornando, ancora una volta, sui motivi che l’hanno spinto a commettere quegli errori:

“Ho sognato una famiglia, ho sognato di essere un padre perfetto e di chiamare mio figlio con il nome del mio papà… che non ho potuto avere… Non sarò migliore di nessuno in questa vicenda, ma cavolo, ci ho messo il cuore, la faccia e non mi vergogno a piangere e a mostrarmi debole, ammettendo i miei errori! Alla fine ho perso tutto! La mia vita è un continuo fallimento, ma nessuno mai mi toglierà l’amore incondizionato che ho provato! Concludo dicendo grazie a tutta la mia famiglia, ai miei amici, al mio Venafro Calcio che per me è la mia SERIE A! E a tutti voi che mi avete scritto facendomi sentire un uomo migliore, più di quando lo sia veramente”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI