Home Salute e Benessere

Allerta Donovanosi: nuovo caso della malattia sessuale nel Regno Unito

CONDIVIDI
donovanosi
(screenshot video)

Allerta nel Regno Unito per un nuovo caso di Donovanosi, una malattia a trasmissione sessuale molto pericolosa che si sviluppa all’interno del nostro organismo. La malattia divora i tessuti e provoca gravi ulcere genitali. A provocarla un batterio chiamato Klebsiella granulomatis. La vittima è una donna di Southport di età compresa tra i 15 e i 25 anni. Lo riferiscono i media locali.

Leggi anche –> Intimità: Le disforie e gli effetti collaterali dell’intimità

Cos’è la Donovanosi

Si tratta di una malattia abbastanza rara nei Paesi occidentali come gli Stati Uniti e l’Europa. Tuttavia, è piuttosto comune in alcune aree tropicali e Paesi come India, Papua Nuova Guinea, Caraibi, Australia centrale e Africa meridionale. Ma questa “infezione carnivora” trasmessa sessualmente (STI) ha recentemente fatto il giro del mondo occidentale e sta destando non poca preoccupazione.

Questa malattia non è dello stesso ceppo della fascite necrotizzante, una malattia che mangia carne che può essere causata da batteri come lo streptococco di gruppo A, lo stafilococco, il vibrio vulnificus o la clostridia o certi tipi di funghi. La fascite necrotizzante infatti può diffondersi molto rapidamente, distruggendo la pelle e i tessuti molli, portando alla perdita di parti del corpo e frequentemente alla morte in pochi giorni. Invece, la donovanosi può causare ulcere indolori nella regione genitale che progressivamente si diffondono e peggiorano. Queste lesioni hanno molti vasi sanguigni in esse e quindi appaiono rossi e sanguinanti.

Leggi anche –> Soffrite di prurito? Può essere un problema psicologico

Come si cura la Donovanosi

Per fortuna, è possibile utilizzare antibiotici come azitromicina, doxiciclina, ciprofloxacina, eritromicina e trimetoprim-sulfametossazolo per trattare la donovanosi. Prima si agisce e meglio è per evitare danni permanenti. Il trattamento richiede un po’ di tempo. Spesso, devi prendere antibiotici per almeno 3 settimane, fino a quando le ferite non sono completamente guarite.

In ogni caso, solo perché hai forti lesioni rosse e noduli sui tuoi genitali non significa necessariamente che hai la donovanosi. Potresti avere altre malattie che non vuoi avere come il cancro della cosce, il lymphogranuloma venereo, l’amebiasi cutanea ano-genitale o altra forma tumorale. Quindi, se hai questi sintomi, non provare solo a curare te stesso con antibiotici e cambiare spesso la biancheria intima. Consulta un medico.