Intimità: Le disforie e gli effetti collaterali dell’intimità

0
5
(ISTOCK)

Come sappiamo bene il rapporto intimo è un momento di grande passione, di complicità, amore e soprattutto felicità, ma a volte questo non è del tutto vero, o meglio in alcune persone questi sentimenti lasciano il posto ad altri che prendono il nome di disforie e che possono portare alla comparsa di alcuni effetti collaterali.

Le disforie e gli effetti collaterali postcoitali

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Intimità: Ecco la regola dell’amore: più carne mangiamo e più passione abbiamo

Il termine disforia viene utilizzato per indicare un momentaneo abbassamento del tono dell’umore e da un senso di irritabilità, di ansia e tristezza. In molte persone dopo aver fatto sesso invece dei normali sentimenti di benessere, appagamento piacere compaiono invece sentimenti che possiamo definire negativi come tristezza e ansia e in altri ancora possono addirittura comparire degli effetti collaterali come starnuti o risate improvvise. Ma perchè questo accade?

E’ quello che si sono chiesti due ginecologi americani  James Simon e Anna Reinert conducendo una ricerca sugli effetti “inaspettati” che seguono l’orgasmo. Tra i risultati ottenuti quello che ha destato maggiore attenzione è la disforia postcoitale ossia una patologia che compare subito dopo aver avuto rapporti intimi e che è caratterizzata dalla tendenza a piangere, sentirsi depressi, provare un senso di ansia agitazione, aggressività e malinconia. 

A determinare questa reazione non è il rapporto appena concluso ma è legato a qualcosa di più profondo ossia ad una predisposizione biologica determinata dalla stimolazione ormonale che avviene durante il rapporto sessuale. Dal punto di vista psicologico potrebbe essere legato ad una sorta di “ansia da prestazione” ossia il voler essere “brava” al letto.

Secondo i ricercatori questa sindrome compare con maggiore frequenza nelle donne mentre negli uomini sembra farla da padrona quella che viene definita sindrome da malattia postcoitale ossia la tendenza di sentirsi stanco e febbricitante per almeno 7 giorno dopo aver fatto sesso.

Tra gli effetti collaterali quelli più diffusi sia negli uomini che nelle donne ci sono  lo starnuto determinato dall’attivazione del sistema parasimpatico, si hanno poi il pianto e la risata che sono invece determinate dal rilascio degli ormoni durante il sesso.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Intimità: Cocktail della felicità? Un mix di ormoni maschili e femminili