Home Attualità

Ictus dopo il parrucchiere: donna chiede risarcimento record

CONDIVIDI
parrucchiere
iStockPhoto

Le è venuto un ictus dopo essere stata dal parrucchiere, adesso una donna scozzese ha chiesto un milione di sterline al suo coiffeur

Un milione di sterline. Una cifra inverosimile, di quelle che ti cambiano la vita. Peccato che per questa donna la vita sia già cambiata, e in peggio, da oltre 2 anni. Era il 21 aprile 2016 quando Adele Burns, una 47enne di Glasgow, è andata dal parrucchiere per un trattamento speciale, del valore di 200 euro, regalatole da suo marito. Ma una volta “sotto i ferri” improvvisamente ha iniziato a sentirsi male. Stava avendo un ictus, un malore che le ha devastato completamente la vita, con conseguenze che le hanno tolto il piacere di essere autosufficiente. Un ictus che sarebbe stato provocato proprio dal trattamento ricevuto dal parrucchiere, il salone di bellezza Rainbow Rooms, dove la sua testa è stata sballottata parecchio, e senza alcuna protezione.

Il trattamento è durato ben 5 ore, e in queste 5 ore Adele ha fatto ben 6 volte lo shampoo, in un lavandino che non aveva protezioni di gomma. Il risultato è stato un trauma al collo e un coagulo che ha impedito il normale afflusso di sangue al cervello, provocando un ictus. Una volta uscita dal parrucchiere, Adele ha sentito un forte mal di testa, poi il giorno dopo la situazione è precipitata, ha iniziato a non vedere più nulla e ha avvertito dei forti giramenti di testa, fino a svenire. Soccorsa dal marito e portata in ambulanza al St John’s Hospital di Livingston, Adele ha rischiato la morte a causa di un ictus dovuto alla dissezione dell’arteria vertebrale: un coagulo causato da un trauma al collo che impedisce al sangue di arrivare al cervello.

Leggi anche — > Come trovare il parrucchiere giusto in tre mosse

Ictus dal parrucchiere: la richiesta di risarcimento record

parrucchiere

Vai dal parrucchiere per sentirti più bella e ne esci ad un passo dalla morte. Sembra una scena davvero improbabile, e invece è più frequente di quanto si pensi. Si chiama “ictus da salone di bellezza” e non è la prima volta che si verifica. Per Adele Burns però la cosa è stata parecchio grave, con conseguenze che hanno letteralmente distrutto la vita della 47enne scozzese: non può più lavorare, non può guidare, e da due anni a questa parte ha iniziato una lunga riabilitazione per poter tornare a parlare, muoversi e scrivere come prima. Per questo motivo i coniugi Burns hanno chiesto al parrucchiere un risarcimento da un milione di sterline, anche perché nel frattempo per sostenere le cure hanno anche dovuto vendere la casa: “L’ictus mi ha isolato dalla società – dice Adele – e dal mio corpo, ha cambiato tutto della mia vita. Si poteva evitare, e lo sanno anche i titolare del salone di bellezza, anche se adesso negano tutto. Si devono solo vergognare”.