Home Capelli

Capelli rovinati dal mare? Ecco il rimedio, è sotto i tuoi occhi!

CONDIVIDI
Il mare ti rovina i capelli? Ecco il rimedio
Capelli rovinati dal mare? Ecco il rimedio

Se in vacanza adori stare a mollo per ore, ma l’incubo dei capelli rovinati dal mare ti perseguita, non preoccuparti: abbiamo la soluzione!

Dopo giorni passati stando seduti ad una scrivania, intenti a fissare il calendario in attesa del fatidico giorno, è giunto finalmente anche per voi il momento di partire per la tanto agognata vacanza estiva: l’attività più stressante si riduce alla preparazione delle valigie, in cui far entrare più che l’impossibile in base alla filosofia del “non si può mai sapere”!

I benefici di un periodo di relax sull’organismo sono ormai noti, ma soprattutto i vantaggi che trae la nostra bellezza grazie alla tintarella ed alle passeggiate in riva al mare. Proprio così, il mare: croce e delizia di chi ha una capigliatura particolarmente complicata! La domanda più ricorrente è: la salsedine fa bene o fa male ai capelli?

Capelli rovinati dal mare: quanto c’è di vero?

L’azione del sale contenuto nell’acqua marina stimola la microcircolazione, aprendo i bulbi piliferi e rinforzando la radice, donando la piacevole sensazione di una chioma più resistente. E’ anche vero però, che secca moltissimo la cute, il che da un lato provoca effetti positivi su chi soffre di cuoio capelluto grasso, ma dall’altro rende più fragili i capelli già trattati chimicamente o naturalmente sfibrati, causando un peggioramento delle doppie punte e dell’effetto crespo.

Un rimedio economico, semplice e miracoloso!

Scopriamo insieme il rimedio per capelli sani anche al mare: una maschera miracolosa, semplice ed alla portata di tutti!
Se rientrate nella categoria delle “sfibrate”, probabilmente avrete cercato in tutti i modi di evitare o rimediare ai danni provocati dall’acqua marina sulla vostra chioma: un errore comune, spesso utilizzato, è l’applicazione di olio d’oliva sul cuoio capelluto. L’immediato effetto unto, difficile da eliminare se non con uno shampoo particolarmente efficace, è davvero antiestetico e dovendo ripulire bene i capelli, si provoca invece un maggiore stress al cuoio capelluto.

L’olio è allora completamente da escludere?

No, ma bisogna virare su olii leggeri, in primis l’olio di cocco, oggi facilmente reperibile in qualsiasi supermercato nel reparto etnico ed economicissimo. Questo prodotto, che sotto i 20 gradi si trova in forma solida, ha la capacità di essere incredibilmente idratante ed allo stesso tempo adatto anche a chi ha i capelli grassi perché non appesantisce eccessivamente: il consiglio è di utilizzarlo comunque solo sulle lunghezze, ma un impacco di tanto in tanto non può fare assolutamente male!

Il secondo ingrediente di questa maschera miracolosa è il miele: dona luminosità e lucentezza, rinforza e nutre. Infine, per donare un gradevole profumo alla chioma, una boccetta di aromi per dolci nel gusto che preferite: scegliete possibilmente quelle che non contengono alcool!

Ecco la ricetta per rimediare ai capelli rovinati dal mare: tre cucchiai di olio di cocco, un cucchiaio di miele e qualche goccia di aroma. Mettete tutti gli ingredienti in un vasetto di vetro, sciogliete il tutto a bagnomaria mescolando e quando saranno amalgamati, fate intiepidire rigirando spesso. Trasferite il tutto in un contenitore con coperchio, magari riutilizzando un vecchio vasetto di crema per il viso e ponetelo in frigorifero, in modo che possa rassodarsi. Continuate sempre a mescolare fino alla completa solidificazione: mettete in valigia, ed il gioco è fatto! Potete utilizzarlo come impacco pre-shampoo, come maschera protettiva in spiaggia ed anche per lo styling dei capelli, soprattutto se li avete ricci, con un piacevole effetto bagnato: la vostra chioma ringrazierà!