Home Psiche

5 segni della presenza nella nostra vita dei cari che ci hanno lasciato

CONDIVIDI
cari estinti
iStock Photo

James Van Praagh, uno dei medium più seguiti e stimati nel panorama mondiale, svela i 5 segni della presenza nella nostra vita dei cari che ci hanno lasciato.

La chiave di tutto è l’amore. Secondo James Van Praagh, considerato un pioniere spirituale oltre che uno dei medium più seguiti e stimati nel panorama mondiale, sarebbe la forza di questo sentimento senza tempo a consentire la comunicazione tra chi non c’è più e i suoi cari ancora in vita.

Secondo l’esperto quando una persona a noi cara ci lascia non lo fa mai davvero, ma resta in qualche modo accanto a noi, in particolare nei momenti subito successivi alla sua dipartita, così da aiutarci a superare quella difficile fase di distacco.

Ma noi ancora in vita come possiamo percepire tale presenza? A quanto pare sì e Van Praagh ha individuato i segni che testimoniano tale speciale vicinanza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Foto shock di famiglia con il padre morto di overdose

Segni della vicinanza di chi ci ha lasciato

cari estinti
iStock Photo

Ecco dunque i 5 segni che dimostrano la vicinanza di una persona dipartita rispetto ai propri cari ancora in vita:

1 – Funerale – Secondo James Van Praagh il caro estinto assiste alle proprie esequie e interferisce con la mente dei propri cari che appare per tale motivo affollata e confusa

2 – Oggetti – Ti sembra di perdere tutto o che i tuoi effetti personali non siano mai lì dve li hai lasciati? Probabilmente è il caro estinto a spostarli

3 – Odori – E’ come un odore tanto persistente quanto familiare che percepisci sempre nell’aria

4 – Sogni – Il defunto popola i tuoi sogni proprio perché penetra nella tua mente

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> E’ morto per 20 minuti: tornato alla vita racconta ciò che ha visto

Sono piccoli dettagli, aspetti a cui non facciamo caso o che possono apparirci come frutto di una nostra fissazione, della mancanza del caro estinto che dunque occupa sempre i nostri pensieri. Secondo James Van Praagh invece le cose non stanno così e quei segnali hanno invece un grande peso, sono sintomi di una vicinanza frutto del vero amore, la forza più grande che ci sia.