Home Attualità

“Cristiano ha già firmato e ha fatto le visite a Monaco Di Baviera”

CONDIVIDI

Luciano Moggi, ex direttore generale della Juventus ha fatto un importante annuncio in serata.

 

Moggi, mentre ieri addirittura sbeffeggiava un ipotetico arrivo del portoghese alla corte di Allegri, questa sera,  ha addirittura dato per fatto il trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus: “Secondo me ha già firmato e fatto le visite a Monaco di Baviera #CR7”, ha scritto su twitter Moggi, scatenando ovviamente l’entusiasmo tra i followers bianconeri.

 

Incontro nelle prossime ore tra Mendes e Perez

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Saranno molto  decisive le prossime ore per delineare il futuro di Cristiano Ronaldo. Florentino Perez, presidente del Real Madrid, ha convocato d’urgenza in città Jorge Mendes per discutere del futuro dell’attaccante portoghese.

L’incontro potrebbe avvenire tra la serata di mercoledi o giovedi mattina.

Perez vorrebbe programmare il futuro dei Blancos. Resta ora da capire quali siano le intenzioni del presidente più famoso del pianeta. Magari cercherà di riallacciare la trattativa per il rinnovo per convincere CR7 a rimanere o prendere in esame la sua cessione, con i bianconeri come prima opzione? Nelle prossime pre ne saperemo sicuramente di piu

Sono arrivate conferme anche dalla Spagna, con l’autorevole ‘Marca’ che dà l’affare per ormai quasi fatto, notizia confermata da ‘El Chiringuito’ che è un’altra testata molto vicina alle vicende del Real Madrid. Affare da 500 milioni complessivi, fra cartellino e ingaggio lordo, ma l’aumento degli abbonamenti, delle sponsorizzazioni e del merchandising ammortizzerebbe buona parte dell’investimento, garantito comunque da un colosso come Exor che è la holding di casa Agnelli proprietaria della Juventus.

Leggi anche — > Cristina Buccino, così ho conquistato Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo, perché lascia Madrid e perché sceglie la Juventus

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Ronaldo a Madrid non sta più bene, per questo ha deciso di andar via: non si sente più il centro dell’universo, è destabilizzato delle voci di un arrivo (sempre più probabile) di Neymar, ha problemi col fisco spagnolo e vive il continuo dualismo con Messi. Per di più l’addio di Zidane è stato un duro colpo per lui, che nell’ex campione francese vedeva uno straordinario punto di riferimento. Una volta pianificato l’addio il suo potentissimo agente Jorge Mendes si è guardato intorno e ha analizzato le possibili pretendenti. Fra queste, assodato che l’affare è economicamente sostenibile, c’è anche la Juventus. A questo punto, a parte il placet (non scontatissimo) del presidente del Real, Florentino Perez, tutto starà alla volontà di Ronaldo, che – pare – preferirebbe la Juve alle altre, per la potenza della squadra (due volte finalista Champions negli ultimi 4 anni, ndr) e per la possibilità di riportare l’agognato trofeo continentale a Torino dopo più di 20 anni. Per questo, e per tanti altri motivi, Cristiano Ronaldo alla Juventus è davvero un affare possibile. Possibile e reale? Staremo a vedere.