Home Dieta e Alimentazione

Restare in forma durante l’estate: quali cibi evitare?

CONDIVIDI

Cattive abitudini e falsi miti della dieta d’estate addio! Ecco qualche buon consiglio per mantenersi in forma durante la stagione calda.

“A pranzo mangio solo una bella insalata”, “dopo cena prendo una granita per rinfrescarmi”, “la pasta? No fa troppo caldo”. Frasi standard di quando il sole inizia a battere forte: tutte noi le pronunciamo, convinte che non ci sia niente di male e che, anzi, aiutiamo così il nostro giro vita a mantenersi nelle misure degne del microbikini che abbiamo appena acquistato. Il più delle volte però queste frasi seguono regole totalmente fallaci, false credenze che perpetriamo da anni e che invece di agevolare la nostra dieta la minano sin dalle fondamenta.

CheDonna.it ha deciso dunque oggi di sfatare qualche falso mito, illustrandovi così gli errori in buona fede da non commettere più e regalandovi qualche idea golosa per mantenervi in forma in estate.

Falsi miti della dieta d’estate addio

Fonte: Istock

Ecco allora qualche errore da evitare e alcune buone abitudini da imparare:

1 – No ai pasti lacunosi – Anche con il caldo la completezza del menù va rispettata. Abolire alcuni alimenti non ha alcun senso: come in ogni altra stagione finiremo solo per disidratarci e demolire la nostra massa muscolare. Se dunque il risotto ti sembra un po’ pesante trasformalo in una bella insalata di farro o riso e… buon appetito!

2 – Insalatone poco light – Fresca, veloce da fare e, nella nostra mente, a basso contenuto calorico… già, ma solo nella nostra mente! Quando alla lattuga aggiungiamo infatti tonno, olive, mais, uova, mozzarella e chi più ne ha più ne metta, siamo sicure di comporre un piatto light? Ricordiamo allora di abbondare pure nella varietà di verdure ma di moderare il condimento e scegliere una sola fonte proteica: o uova o tonno o mozzarella, chiaro?

3 – Granita, ghiaccioli e gelati sono solo acqua? – Ce lo concediamo per merenda o dopocena, convinte che sia solo uno spuntino rinfrescante ma, ahimè, le cose non stanno proprio così. Gli zuccheri infatti sono qui la componente principale, senza contare poi i grassi propri del gelato. mai pensato a un’alternativa fai da te? Un po’ di latte, frutta e ghiaccio e… il gioco è fatto!

4 – Piatti freddi che bontà – Buoni, veloci da preparare ma, purtroppo, carichi di ingredienti non propriamente a prova di dieta. La mozzarella della tanto amata caprese è in effetti un formaggio assai grasso, per non parlare poi in generale degli affettati come il prosciutto che accompagniamo spesso al melone. Concediamoci dunque questi sfizi ma con moderazione.

5 – Frutta a volontà – L’estate è piena di frutti golosi come anguria, ciliege, fragole ma anche qui le quantità non possono esser infinite. La frutta contiene infatti anche tanti zuccheri. Limitiamoci dunque a due o tre porzioni al giorno.