Home Attualità

Melania Trump contro le politiche sull’immigrazione del marito – VIDEO

CONDIVIDI
Melania Trump
(Yuri Gripas – Pool/Getty Images)

Melania Trump contro le politiche sull’immigrazione del marito: la dura accusa della First Lady sulla separazione di genitori e figli.

Melania Trump ha espresso un’opinione sull’immigrazione, chiedendo un Paese che “governi con il cuore”. La first lady ha spesso elogiato l’approccio politico del marito. Ma lei ha parlato contro la politica più controversa dell’amministrazione Trump. quella sull’immigrazione. Ha infatti chiesto di porre fine alla politica di separazione dei bambini dai loro genitori.

Leggi anche –> Melania Trump operata: dovrà restare in ospedale

VIDEO NEWSLETTER
(ANDRZEJ HULIMKA/AFP/Getty Images)

Cosa ha detto Melania Trump?

La dichiarazione della signora Trump arriva dopo che quasi 2000 bambini sono stati separati dalle loro famiglie al confine tra Stati Uniti e Messico per un periodo di sei settimane. La sua portavoce Stephanie Grisham ha detto che la first lady crede “dobbiamo essere un Paese che segue tutte le leggi”, ma anche un Paese “che governa con il cuore”. Quindi ha aggiunto che Melania Trump “odia vedere i bambini separati dalle loro famiglie” e spera che “entrambe le parti del corridoio possano finalmente riunirsi per realizzare una riforma dell’immigrazione di successo”.

Secondo un portavoce del Department of Homeland Security, tra il 19 aprile e il 31 maggio, 1.995 bambini sono stati separati da 1.940 adulti che erano trattenuti dalla pattuglia di frontiera degli Stati Uniti. Circa 1500 ragazzi si trovano in un ex supermercato Walmart in Texas, e il governo sta erigendo tende vicino al confine per ospitare il numero crescente di minori migranti, tra cui minori non accompagnati, in custodia.

Leggi anche –> Donald Trump e Melania, è crisi alla Casa Bianca

(Chip Somodevilla/Getty Images)

Le accuse alle politiche sull’immigrazione di Donald Trump

I commenti della signora Trump seguono una prima pagina del New York Daily News, con l’immagine straziante di un bambino che piange. Il quotidiano criticava le politiche di Donald Trump sull’immigrazione. Il presidente Usa viene definito un “vigliacco bugiardo”. Si legge nell’editoriale: “L’unica cosa peggiore della nauseante crudeltà della politica dell’immigrazione del Presidente Trump – catturata perfettamente dalle angoscianti storie di bambini piccoli che vengono forzatamente separati dai loro genitori al confine – è la bizzarra disonestà con cui tenta di venderla al popolo americano”.

Infatti, Donald Trump ha accusato i democratici di essere i fautori di una legge restrittiva sull’immigrazione. In un tweet di ieri, il presidente degli Stati Uniti ha chiesto intanto un approccio bipartisan per creare nuove leggi sull’immigrazione. Un alto consigliere della Casa Bianca ha anche cercato di allontanare l’amministrazione Trump dalla responsabilità riguardo alla tragica questione dell’immigrazione. Sul fronte opposto, il democratico Adam Schiff ha detto che l’amministrazione sta “usando il dolore, le lacrime, il dolore di questi bambini come mortaio per costruire il nostro muro”.