Home Uomini

Elton John, biografia, carriera, figli

CONDIVIDI

Biografia di Elton John, uno degli artisti musicali più famosi al mondo.

Elton John, nome di nascita, Reginald Kenneth Dwight,  è nato il 25 marzo 1947 a Pinner, nel Middlesex. E’ un cantante, pianista e compositore inglese di fama mondiale.

50 anni di carriera

Nella sua carriera di cinque decenni, Elton John ha venduto oltre 300 milioni di dischi, ha più di cinquanta primi 40 successi, inclusi sette album consecutivi n. 1 negli Stati Uniti, 58 singoli che hanno fatto parte della classifica Billboard Top 40, 27 top 10, 4 top 2 e 9 top 1.

Per 31 anni consecutivi (1970-2000) ha avuto almeno una canzone nella Billboard Hot 100. Il suo singolo tributo “Candle in the Wind 1997”, riscritto in dedica alla principessa Diana, ha venduto oltre 33 milioni di copie in tutto il mondo ed è il singolo più venduto nella storia delle classifiche inglesi e statunitensiHa anche composto musica, prodotto dischi e occasionalmente ha recitato in film. Elton John è stato proprietario del Watford Football Club dal 1976 al 1987 e dal 1997 al 2002 ed è presidente onorario a vita del club.

Cresciuto nella zona di Pinner a Londra, John imparò a suonare il pianoforte in tenera età e nel 1962 fondò la band Bluesology. John incontrò il suo amico compositore, Bernie Taupin, nel 1967, dopo che entrambi avevano risposto a un annuncio per cantautori. Per due anni hanno scritto canzoni per altri artisti, tra cui Lulu. Elton John ha anche lavorato come musicista di sessione per artisti come Hollies and the Scaffold. Nel 1969 uscì il suo album di debutto, Empty Sky.

Nel 1970 con il singolo, “Your Song”, dal suo secondo album, Elton John, raggiunse la top ten nel Regno Unito e negli Stati Uniti, il suo primo singolo di successo. Dopo decenni di successi commerciali, John ha ottenuto anche un discreto successo nel teatro musicale, sia nel West End che a Broadway, componendo la musica per Il re leone (film e musical), Aida e Billy Elliot the Musical.

Nel 1974, fece una collaborazione con John Lennon che apparì sulla copertina del singolo di Elton John  “Lucy in the Sky with Diamonds”. In cambio, E.John è apparso in “Whatever You Thru the Night” sull’album Lennon’s Walls and Bridges.

Nel 1975 arriva il suo l‘album autobiografico e negli anni avvenire l’inaresstabile successo.

Ha ricevuto cinque Grammy Awards, cinque Brit Awards – vincendo due premi per Outstanding Contribution to Music e il primo Brits Icon nel 2013 per il suo “impatto duraturo sulla cultura britannica”, un Oscar, un Golden Globe, un Tony Award, Il premio Disney Legends e il Kennedy Center Honors nel 2004.

Nel 2004, Rolling Stone lo ha classificato alla 49esima posizione nella lista dei 100 musicisti più influenti dell’era del rock and roll.

Nel 2013, Billboard lo ha classificato come il solista maschile di maggior successo nella classifica Hot 100 Top All-Time Artists (terzo assoluto dietro i Beatles e Madonna). È stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1994, è un membro della Songwriters Hall of Fame ed è membro della British Academy of Songwriters, Composers and Authors.

Elton John e la Corona

Elton John è stato nominato Cavaliere di primo grado da Elisabetta II per “servizi di musica e servizi di beneficenza” nel 1998. Elton John si è esibito in numerosi eventi reali, come i funerali della principessa Diana all’Abbazia di Westminster nel 1997, il Party at the Palace nel 2002 e il Queen’s Diamond Jubilee Concert al di fuori di Buckingham Palace nel 2012. Il 19 Maggio sarà ospite al matrimonio del Principe Harry e Meghan Markle.

Famiglia e formazione scolastica

Elton John è  il primogenito di Stanley Dwight (1925-1991) e figlio unico di Sheila Eileen (1925-2017), cresciuto in una casa popolare dai suoi nonni materni, a Pinner. Ha studiato alla Pinner Wood Junior School, alla Reddiford School e alla Pinner County Grammar School, fino all’età di 17 anni, quando ha lasciato la scuola per per seguire una carriera nell’industria musicale.

Il padre di Elton John, che era stato tenente di volo della Royal Air Force, era molto rigido con il figlio. Elton John dichiarò che i costumi utilizzati sulla scena e le sue performance teatrali erano un modo per lasciarsi andare dopo un’infanzia molto restrittiva. 

Il padre cercò di dissuadere il figlio dal fare il musicista e cercò di guidarlo verso una carriera più convenzionale, come quella bancaria nonostante  entrambi i genitori di E.John fossero musicalmente inclini: suo padre era stato un trombettista con la Bob Millar Band, una grande band semi-professionista che suonava per accompagnare danze militari.

I Dwight erano anche appassionati compratori di dischi, esponendo E.John ai cantanti e ai musicisti popolari dell’epoca. E.John ricorda di essere stato immediatamente affascinato dal rock and roll quando sua madre portò a casa i dischi di Elvis Presley e Bill Haley & His Comets nel 1956.

Elton John iniziò a suonare il pianoforte all’età di 3 anni, da piccolo si esibiva alle feste di famiglia, a 7 anni ha preso lezioni di piano. Ha mostrato sempre una grande attitudine musicale a scuola, compresa la capacità di comporre melodie, tanto che a scuola divenne famoso per le sue interpretazioni di Jerry Lee Lewis nelle recite scolastiche. All’età di 11 anni, vinse una borsa di studio junior alla Royal Academy of Music di Londra dove ha studiato per cinque anni.

Per i successivi cinque anni, ha frequentato i corsi all’Academy nel centro di Londra, e ha dichiarato che gli piaceva suonare Chopin e Bach e cantare nel coro durante le lezioni del sabato.

La madre di Elton John, sebbene fosse anche lei severa con suo figlio, era più aperta di suo marito, una specie di spirito libero. Con il padre Stanley Dwight fisicamente assente, E.John è stato cresciuto principalmente dalla madre e dalla nonna materna, alla quale era molto riconoscente. Quando suo padre era a casa, i genitori litigavano molto davanti al figlio, E. John aveva 14 anni, quando divorziarono. Sua madre sposò poi un pittore locale, Fred Farebrother, un patrigno premuroso e solidale . Si trasferirono nell’appartamento n. 1A in un condominio di otto unità chiamato Frome Court, non lontano da entrambe le case precedenti. Fu lì che John scrisse le canzoni che lo resero famoso come rockstar; visse lì gran parte della sua vita.

Da Pianista a scrittore poi cantautore

All’età di 15 anni, si esibiva come pianista nel fine settimana vicino casa, al  Northwood Hills Hotel, conosciuto semplicemente come “Reggie”, ha interpretato una serie di standard popolari, tra cui brani di Jim Reeves e Ray Charles, oltre a canzoni che aveva scritto lui stesso. La svolta ci fù nel 1967 quando rispose a un annuncio pubblicitario sulla rivista britannica New Musical Express. Allo stesso annuncio rispose anche Bernie Taupin, col quale iniziò una collaborazione che continua ancora. La coppia ha collaborato a più di 30 album fino ad oggi. Il team di Elton John e Bernie Taupin è entrato a far parte della DJM Records di Dick James come compositore nel 1968 e nei primi anni ha scritto materiale per vari artisti.

Negli anni 70 E.John ha creato la sua casa discografica chiamata The Rocket Record Company (distribuita negli Stati Uniti dalla MCA). Invece di pubblicare i suoi dischi su Rocket, ha optato per un contratto da 8 milioni di dollari USA offerto da MCA. Si dice che quando firmò il contratto nel 1974, MCA avrebbe stipulato una polizza assicurativa di 25 milioni di dollari sulla vita di E. John. L’inzio di un grande successo.

Sessualità, matrimonio e figli

Alla fine degli anni ’60, Elton John era fidanzato con la sua prima ragazza, la segretaria Linda Woodrow, che è menzionata nella canzone “Someone Saved My Life Tonight”. Sposò l’ingegnere tedesca Renate Blauel il 14 febbraio 1984 a Sydney, che si rivelò solo una copertura per la sua omosessualità. John si dichiarò per la prima volta bisessuale in un’intervista del 1976 per Rolling Stone,  ma dopo il suo divorzio da Blauel nel 1988, dichiarò alla stessa rivista che si sentiva più “a suo agio” nei panni di un gay.

Nel 1993, iniziò una relazione con David Furnish, ex dirigente pubblicitario e ora regista, originario di Toronto, Ontario, Canada. Il 21 dicembre 2005 (il giorno in cui è entrato in vigore il Civil Partnership Act), John e Furnish sono stati tra le prime coppie nel Regno Unito a formare una società civile, che si è tenuta al Windsor Guildhall. Dopo che il matrimonio gay divenne legale in Inghilterra nel marzo 2014, John e Furnish si sposarono a Windsor, nel Berkshire, il 21 dicembre 2014, per il nono anniversario della loro unione civile.

Hanno due figli.  Zachary Jackson Levon Furnish-John, è nato da madre surrogata il 25 dicembre 2010 in California. 

Nel 2010, John fu criticato da alcuni gruppi cristiani negli Stati Uniti dopo aver descritto Gesù come un “omosessuale compassionevole e superintelligente che capiva i problemi umani”. William Anthony Donohue, presidente della Lega cattolica per i diritti religiosi e civili e oppositore del matrimonio gay, ha risposto: “Chiamare Gesù omosessuale significa etichettarlo come deviante sessuale, ma che altro ci aspetteremmo da un uomo che in precedenza aveva detto:” Dal mio punto di vista, vieterei completamente la religione “.

Nel 2008, John ha dichiarato di preferire le unioni civili al matrimonio per gli omosessuali. Ma nel 2012 John ha cambiato la sua posizione ed è diventato un  sostenitore del matrimonio tra persone dello stesso sesso nel Regno Unito: “C’è un mondo di differenza tra chiamare qualcuno il tuo” partner “e chiamarlo tuo” marito “.” Partner “è una parola che dovrebbe essere preservata per le persone con cui giochi a tennis o per condividere gli affari. non si avvicina a descrivere l’amore che provo per David, e lui per me, al contrario, “fa” il marito. “

Elton John, un uomo molto ricco

Nell’aprile 2009, la Lista dei ricchi del Sunday Times stimò che la ricchezza di E.John fosse di 175 milioni di sterline (265 milioni di dollari), e lo classificò come la persona più ricca dell’industria della musica britannica. Oltre alla sua casa principale Woodside a Old Windsor, Berkshire, E.John possiede residenze ad Atlanta, Los Angeles, Nizza, Holland Park a Londra e Venezia. Elton John è un collezionista d’arte e si ritiene che abbia una delle più grandi collezioni di fotografia privata al mondo.

Nel 2000 ammise di spendere 30 milioni di sterline in poco meno di due anni, una media di 1,5 milioni di sterline al mese. Tra gennaio 1996 e settembre 1997, ha speso più di £ 9,6 milioni di proprietà e £ 293.000 di fiori. Nel giugno del 2001 E.John ha venduto 20 delle sue auto, dicendo che non le aveva potute guidare perché era sempre fuori dalla nazione. La vendita, che comprendeva una Jaguar XJ220 del 1993,  e diverse Ferrari, Rolls-Royce e Bentley, ha fruttato quasi £ 2 milioni.

Altro

È stato attivista nella lotta contro l’AIDS sin dalla fine degli anni ’80. Nel 1992, ha fondato la Elton John AIDS Foundation e un anno più tardi ha iniziato a ospitare l’annuale Academy Award Party, che da allora è diventato uno dei migliori oscar party nell’industria cinematografica di Hollywood. Sin dal suo esordio, la fondazione ha raccolto oltre 200 milioni di dollari. 

Il 24 gennaio 2018, è stato annunciato che Elton John si sarebbe imbarcato in un tour di tre anni, che dovrebbe iniziare a settembre 2018 e che sarà l’ultimo,poi si ritirerà dalle scene.

Curiosità

Il nome “Elton John” fu scelto in omaggio a due membri della band Bluesology: il sassofonista Elton Dean e il cantante Long John Baldry. Il suo nome fu cambiato legalmente in Elton Hercules John il 7 gennaio 1972.

Ogni anno dal 2004, E.John nel suo negozio chiamato “Elton’s Closet” vende i suoi vestiti usati.

Successi discografici

Anno Candidato / lavoro Premio Risultato
1995 “Can You Feel the Love Tonight” Migliore Original Song vincitore
“Circle of Life” candidato
“Hakuna Matata”

Brit Awards

Anno Candidato / lavoro Premio Riultato
1977 lui fisicamente Miglior artista maschile candidato
Goodbye Yellow Brick Road Miglior Album britannico
1984 lui fisicamente Miglior artista maschile
1986
Contributo eccezionale alla musica vincitore
1991 Miglior artista maschile
Sleeping with the Past Miglior Album britannico candidato
1993 The One
lui fisicamente Miglior artista maschile
1995 Contributo eccezionale alla musica vincitore
1998 premio Freddie Mercury
Miglior artista maschile candidato
“Candle in the Wind 1997” Miglior singolo britannico
2002 “I Want Love” Miglior Video britannico
lui fisicamente Miglior artista maschile
2013  Icona britannica vincitore

Grammy Award

Anno Candidato / lavoro Premio Risultato
1971 lui fisicamente Miglio artista emergente candidato
Elton John Album dell’anno
Miglior artista maschile vocalist contemporaneo
1972 Friends Miglior punteggio originale scritto per un film
1974 “Daniel” Miglior artista maschile Pop Performance Vocale
1975 “Don’t Let the Sun Go Down on Me”
Record dell’anno
Caribou Album dell’anno
1976 Captain Fantastic and the Brown Dirt Cowboy
Miglior artista maschile Pop  Performance Vocale
1977 “Don’t Go Breaking My Heart” with Kiki Dee Miglior artista maschile Pop Performance Vocale
1980 “Mama Can’t Buy You Love” Miglior artista maschile R&B Vocal Performance –
1983 “Blue Eyes” Miglior artista maschile Pop Performance Vocale
1985 “Restless”
1987 “That’s What Friends Are For” Record dell’anno
Migliore Pop Performance di Duo o Gruppo con Vocal vincitore
1988 “Candle in the Wind” (live) Miglior artista maschile Pop Performance Vocale candidato
1992 “Basque” Miglior composizione strumentale vincitore
1993 “Don’t Let the Sun Go Down on Me” with George Michael Migliore Pop Performance di Duo o Gruppo con Vocal candidato
“The One” Miglior artista maschile Pop Performance Vocale
1995 “Can You Feel the Love Tonight” canzone dell’anno
Miglior artista maschile Pop Performance Vocale vincitore
Migliore canzone scritta appositamente per un film o per la televisione candidato
“Circle of Life”
canzone dell’anno
1996 “Believe” Miglior artista maschile Pop Vocal Performance
1998 “Candle in the Wind 1997” vincitore
1999 lui fisicamente Grammy Legend Award
2001 Elton John & Tim Rice’s Aida Miglior Album per show Musicale
2002 Songs from the West Coast miglio Pop Vocal Album candidato
“I Want Love” Miglior artista maschile Pop Performance Vocale
2003 “Original Sin”
2005 “Sorry Seems to Be the Hardest Word” with Ray Charles Migliore collaborazione Pop con Vocals
2011 “If It Wasn’t for Bad” with Leon Russell

Ivor Novello Awards

Anno Candidato / lavoro Premio Risultato
1974 “Daniel” Miglior canzone Musicale e Lirica vincitore
1977 “Don’t Go Breaking My Heart” Migliore canzone Pop
 Hit Internazionale dell’anno candidato
Lavoro meglio eseguito
1979 “Song for Guy” Migliore opera strumentale o popolare orchestrale vincitore
1986 lui fisicamente Contributo eccezionale alla musica
“Nikita” Hit Internazionale dell’anno candidato
Miglior canzone Musically and Lyrically vincitore
1991 “Sacrifice”
A-Side più venduto
1995 “Circle of Life” Miglior canzone per film
1998 “Candle in the Wind 1997” Singolo britannico più venduto
2000 lui fisicamente Successo internazionale nel teatro musicale
2007 “I Don’t Feel Like Dancin'” Lavoro migliormente eseguito
Hit Internazionale dell’anno candidato

Juno Awards

Anno Candidato / lavoro Premio Risultato
1986 “Nikita” singolo Internazionale dell’anno candidato

MTV Video Music Awards

Anno Candidato / lavoro Premio Risultato
1984 “I’m Still Standing” Migliore coreografia candidato
Migliore Editing
1985 “Sad Songs (Say So Much)” Migliore coreografia
1987 lui fisicamente Special Riconoscimento Award vincitore
1995 “Believe” Miglior artista maschile Video candidato
2002 “This Train Don’t Stop There Anymore” Migliore Direzione
Miglior artista maschile Video

MVPA Awards

Anno Candidato / lavoro Premio Risultato
2002 “This Train Don’t Stop There Anymore” Miglior Hair vincitore
2003 “Original Sin” Miglior Video per adulti contemporaneo

NRJ Music Awards

Anno Candidato / lavoro Premio Risultato
2003 “Sorry Seems to Be the Hardest Word” with Blue Canzone internazionale dell’anno vincitore

Tony Awards

Anno Candidato / lavoro Premio Risultato
1998 The Lion King Migliore colonna sonora originale candidato
2000 Aida vincitore
2009 Billy Elliot the Musical candidato
2010 Next Fall Miglior interpretazione (come produttore)