Home Gossip

Belen Rodriguez attacca i paparazzi: “Mi avete rubato la vita!”

CONDIVIDI

Belen rodriguez amici 17 maradona ballo

Belen Rodriguez attacca i paparazzi: “Mi avete rubato la vita!”

Belen Rodriguez continua a essere al centro dell’attenzione dei paparazzi italiani. Una situazione che spesso ha portato la showgirl argentina a sbottare sui social network. La visibilità è di certo il suo pane quotidiano, ma Belen ha più volte dimostrato d’avere poca pazienza quando si tratta di notizie non verificate e lanciate in prima pagina su alcune riviste. Di recente è accaduto con Fabrizio Corona. L’incontro tra lui e l’ex storica ha portato alla circolazione di non poche voci. C’era anche chi giurava che i due stessero per rimettersi insieme. Lei ha già spiegato d’aver avvisato Iannone dell’incontro, avvenuto tra l’altro con figli al seguito e familiari.

Differente però la reazione di Silvia Provvedi, forse non allertata da Corona. La giovane ha infatti lasciato la casa di Milano, e per alcuni giorni è stata crisi nera. Ora le cose sembrano essere tornate alla normalità, con i due che si sono chiariti. Probabile che la giovane avesse ipotizzato un tradimento, stando a quanto letto su siti e giornali.

Belen stanca dei paparazzi

Belen Rodriguez contro i paparazzi

Come detto, il rapporto tra Belen e i paparazzi è sempre stato conflittuale. Di recente però la situazione è esplosa in maniera defintiiva. La showgirl ha avuto un duro scontro con alcuni di loro: “Io non vivo più. Se mi fate venti foto insieme, ok. Non fatemi però foto tutto il tempo. Sai cosa vuol dire uscire di casa ed essere seguita 24 ore su 24? – ha urlato furiosa al fotografo Alan Fiordelmondo – Sono 12 anni che va avanti così. Io sto per andare a vivere in campagna”.

CORONA – “Ma che servizio è, lo dico sempre, vi odio, è vero, siete il mio incubo. Io vado dallo psicologo, non riesco a camminare. Io vivo come dentro un film con i paparazzi che mi seguono. Voglio fare un cazzo mio, voglio vedere Fabrizio Corona? No, non posso. Se io divento pazza, voi non guadagnate più. Già ora fate i servizi e ve li dividete in cinquanta. Questo è il senso di ‘morirete poveri’. Io sono cruda nel dire le cose perché sono argentina e in Argentina parlano tutti come me, come a Napoli. È nella nostra cultura”.