Home Uomini

Mohamed Salah, calciatore: età, nazionalità, carriera, moglie e molto altro

CONDIVIDI
Salah Egitto
Mohamed Salah – Getty Images

Grande protagonista in questo momento nel mondo del calcio è Mohamed Salah, calciatore del Liverpool ed ex Roma: scopriamo di più sul calciatore egiziano

Roma-Liverpool è stata la partita del ritorno di Mohamed Salah nella Capitale italiana, in una squadra che l’ha fatto grande prima di darlo poi al Liverpool, dove invece sta diventando grandissimo. Salah giocherà la finale di Champions League a Kiev contro il Real Madrid di Cristiano Ronaldo, suo rivale per il Pallone d’Oro insieme a Leo Messi. Volete sapere tutto sul campione del Liverpool Mohamed Salah? Andiamo a scoprire tutti i suoi segreti.

Mohamed Salah, calciatore: età, nazionalità e vita privata

Salah Liverpool
Mohamed Salah – Getty Images

Mohamed Salah Ghaly è nato a Basyoun, in Egitto, il 15 giugno 1992. Mancino naturale, predilige giocare ala destra in un attacco a 3, così da poter rientrare sul suo piede forte, il mancino ma può giocare anche da trequartista o da punta centrale. Calciatore rapidissimo, dalla grande tecnica e velocità di dribbling, è sempre stato un grande assist man ma sta trovando quest’anno un’ottima continuità anche in zona gol. Calciatore atipico, fervente musulmano, che non pratica molta vita mondana, è sposato con Magi Sadiq, moglie di Salah dal 2013. Giovane, bella, anche lei di origini egiziane. Si sono conosciuti da ragazzi, quando entrambi erano a scuola al Cairo. Hanno una figlia, Makka Salah, nata nel 2014. Makka si chiama così proprio come tributo alla Mecca, il punto di riferimento per i fedeli dell’Islam. Altra curiosità interessante su Salah: sapevate che ha preso un milione di voti alle ultime elezioni presidenziali in Egitto? Eppure, incredibile ma vero… non era candidato! Salah ha preso il 6% dei voti complessivi, un po’ un voto di protesta un po’ un tributo ad un grande campione, che in Egitto ovviamente è popolarissimo.

Mohamed Salah, la carriera del calciatore egiziano del Liverpool

Salah Roma
Mohamed Salah – Getty Images

Mohamed Salah inizia la sua carriera da calciatore professionista nell’El-Mokawloon, nel 2010, quando ha solo 18 anni, e a fine anno mette a segno il suo primo gol in carriera. Due anni in Egitto, poi lo prende il Basilea. Anche qui dura due stagioni, mettendo a segno 20 reti in 79 presenze e mettendo in mostra ottime qualità, che gli valgono l’interesse del Chelsea, che lo prende per 15 milioni di euro. A gennaio 2015 Mohamed Salah passa in prestito alla Fiorentina, dove finalmente si fa conoscere dal calcio italiano. Ottimo impatto sulla Serie A, con 26 presenze e 9 reti, così in estate lo compra la Roma. Due stagioni da protagonista assoluto anche tra le fila giallorosse, dove Salah diventa il pilastro della squadra e diventa l’assist man perfetto per Dzeko. In due anni 83 presenze e 34 reti, poi la scorsa estate l’offerta del Liverpool di ben 40 milioni. Sembra una proposta davvero succosa, ma col senno di poi si rivelerà un affare soprattutto per gli inglesi. La stagione della consacrazione per Momo Salah è quella attuale: in 49 partite ben 43 gol, un ruolo chiave nell’exploit della squadra di Klopp e la candidatura per il Pallone d’Oro. La sensazione è che, se davvero il Liverpool vincesse la Champions e l’Egitto (del quale è capitano con 33 gol in 57 presenze) facesse bella figura ai Mondiali, questo può essere davvero l’anno buono.