Home Amici

Amici, polemica auto-tune: squadra Blu contro Biondo

CONDIVIDI

biondo amici 17

Amici, polemica auto-tune: squadra Blu contro Biondo

Ad Amici non sono mai mancate le polemiche, ma una come quella che vede protagonisti Heather Parisi e Biondo rappresenta davvero qualcosa di unico. La vicenda infatti si protrae ormai da molto tempo. La ballerina non apprezza le doti di Biondo e lo ha apertamente criticato in puntata, più volte. A ciò si è aggiunto un video social girato con sua figlia, ed entrambe si esprimono contro il giovane cantante. Questi ha però un gran numero di fan, che seguono con attenzione Amici e ora sono schierati in maniera chiara contro la Parisi. Dai fischi in studio alle offese sul web, fino alle minacce. Parole pesanti, che la ballerina ha più volte pubblicato sul proprio profilo Instagram, denunciando tali atti e ricevendo l’appoggio della produzione di Amici, di Maria De Filippi e, sorprendentemente, dello stesso Biondo, che ha attaccato i propri fan.

L’ultima polemica generatasi deriva dal fatto che Biondo utilizza l’auto-tune, e nell’ultima puntata lo ha fatto eccessivamente. Ciò ha scatenato le critiche di Heather Parisi, Ermal Meta e Carlo Di Francesco, che non hanno ritenuto il gesto corretto nei confronti degli altri concorrenti. Ad Amici occorre far sfoggio delle proprie capacità, e affidarsi così tanto alla tecnologia offre vantaggi che non dovrebbero essere consentiti.

Amici, squadra Blu contro Biondo

heather parisi biondo amici 17 serale-min

Dai giudici ai concorrenti, la polemica contro Biondo si è dilagata rapidamente. Al ragazzo è stato infatti mostrato un video nel quale si vedono i concorrenti della squadra Blu commentare l’episodio avvenuto in puntata. Ad andare contro Biondo in maniera chiara sono stati Matteo, Einar e Carmen, che non ritengono giusto l’utilizzo del correttore. Parole forti, alle quali è seguita l’immediata risposta del rapper. Intanto però i commenti dei Blu fanno il giro del web e scatenano molte discussioni: “Biondo l’ha fatto perché tutti lo criticavano perché era stonato. Non è giusto neanche per tutti noi, a livello di gara, perché siamo tutti qua per imparare qualcosa”.

Ecco invece il pensiero di Carmen: “Dato che siamo in una scuola ed in una scuola si impara, 6 mesi li hai fatti senza Auto-Tune, gareggi ad armi pari perché si parla di gareggiare ad armi pari e basta. Cioè io quando ho cantato I Will Always Love You che avevo stonato nelle prove, potevo dire ‘No mettetemi l’Auto-Tune così sto pezzo lo faccio bene’”. Infine Matteo chiude la questione così: “Anche io a questo punto devo chiedere il gobbo ad ogni esibizione per quando ho problemi di memoria”. Come detto, Biondo s’è fatto subito sentire: “Cosa gli cambia a Einar Ortiz se io uso l’Auto-Tune nei pezzi? Devono leccare il c*lo alla commissione e quindi fanno così. Sembro un cogl**ne, ancora nel 2018 non posso usare l’Auto-Tune nei miei pezzi? Se mi levano sta cosa io impazzisco, faccio un casino”.