Home Attualità

Perché le mamme si svegliano stanche? Timelapse di una notte da mamma

CONDIVIDI

notte da mammaMelanie Darnell ha raccontanto in un video in timelapse la lunga otte di una madre tra pianti e sonni agitati.

Melanie Darnell è una mamma e blogger americana. Solitamente i suoi videoparlano di fitness e maternità, un connubbio difficile che garantisce però una vita più sana e felice.

Il video per cui però il suo nome ha fatto recentemente il giro del mondo non riguarda né affondi né addominali, bensì pianti notturni e sonni agitati.

La mamma di Los Angeles ha infatti piazzato una telecamera sopra il suo letto, approfittando di una notte di assenza del marito per mostrare al mondo che cosa voglia dire essere madre durante le ore in cui il resto del mondo dorme.

Il lavoro di una mamma infatti non conosce momenti di pausa e così anche le ore più buie si arricchiscono di bimbi da nutrire e coccolare, capaci di rende una notte assai lunga e faticosa.

Timelapse di una notte da mamma

notte da mamma

Ecco allora il video pubblicato da Melanie Darnell e le dolci parole che lo accompagnano sul suo profilo Instagram.

“Essere genitori non finisce quando il sole tramonta. 🌙 Voglio essere geneitore di notte allo stesso modo in cui lo sono di giorno. Si hanno due obbiettivi da genitore la notte (1) riposarti a sufficienza e (2) incontrare le necessità emozionali e nutrizionali dei tuoi figli. E’ un bilanciamento arduo. Realizzare che le ultime dolci ore di una notte riposanti sono oramai terminate. La sveglia delle 4 di mattina è particolarmente straziante. Ciò nonostante, ci trasciniamo fuori dal letto e con gli occhi annebbiati, stringiamo i nostri bambini.
In queste silenziose, oscure ore, la mancanza di distrazione può effettivamente calmare e ristorare.  Le necessità dei bambini tendono a esser semplici: essere abbracciati e nutriti 🤱🏻. Le madri sono esperte ine nebrambe le cose, e la capacità di soddisfare così completamente i bisogni del nostro fantastico bambino è profondamente soddisfacente. Durante questi momenti pensate a tutti gli altri genitori che sono svegli con i loro bambini nel medesimo momento del cuore della notte e lasciatevi confortare dal pensiero di ognuno di noic he sta cullando il proprio bambino nel’oscurità della casa, insieme in un’esperienza condivisa. Piuttosto che sentirci isolati ed esausti, possiamos netirci connesse alle altre madri distrutte #momsunited.

Quindi, a tutte le madri stanche là fuori, inspirate ed espirate. Questi giorni sono intensi ma brevi da vivere. In breve tempo sia tu che il bambino dormirete più profondamente. Per adesso, cullate i vostri bambini, allattateli e amateli non importa che ora segni l’orologio. La bambina dicui ti occuperai stasera un giorno potrebbe avere l’opportunità di osservare le stelle mentre tiene in braccio una dolce bambina. Lei ti penserà e apprezzerà❤.”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Fotografata in overdose, mamma si riscatta un anno dopo