Rapporto di coppia: L’arma vincente per il primo appuntamento? E’ la debolezza!

0
3
(iSTOCK)

Il primo appuntamento rappresenta sempre un’esperienza dall’elevato tasso emotivo soprattutto l’ansia è quella che la fa da padrona. Si perchè è da come va il primo incontro che si decise se vogliamo intraprendere un rapporto con quella persona e se le aspettative e l’idea che ci siamo fatti di lui corrispondono alla realtà.

La debolezza l’arma vincente per fare colpo

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Coppia: secondo la scienza, le persone più belle divorziano più facilmente

Soprattutto per noi donne il primo appuntamento è un’esperienza molto importante che prepariamo con cura nella nostra mente andando ad esaminare ogni minimo dettaglio per fare in modo di arrivare super pronte alla fatidica serata. Iniziamo a programmare come potrebbe andare la serata a cosa indossare e che makeup ci starebbe meglio. Dietro tutti questi preparativi ovviamente c’è il desiderio di far colpo sull’altro, il desiderio che ci trovi attraenti e che voglia continuare a vederci.

Secondo una recente ricerca pubblicata sull’ Huffington Post esisterebbe un’arma segreta che ci permetterebbe di fare colpo sull’altro, e questa arma segreta sarebbe la debolezza, che però come ogni cosa deve essere gestita nel modo giusto!

Secondo questi esperti chi crede di far colpo sull’altro mostrandosi sicuro di sè, forte e compiaciuto si sbaglierebbe di grosso, l’arma vincente è la debolezza ossia il mostrarsi per quello che si è solo in questo modo potremmo ottenere un secondo incontro, anche perchè non è detto che ci siano altre possibilità di conoscersi se il primo appuntamento non va come dovrebbe. A quanto pare il modo migliore per farci conoscere dall’altro è mostrare la nostra debolezza i nostri punti deboli senza vergognarci di averli, ma al contrario esserne fieri perchè in fin dei conti sono anche loro che ci rendono quello che siamo.

Il problema moderno è di voler apparire a tutti i costi perfetti perchè senza perfezione non siamo nulla, in realtà non è così perchè se ci presentiamo per quello che non siamo stiamo fingendo e a lungo andare la maschera che portiamo cade. Mostrarsi deboli, al contrario di quello che si pensa, ci rende attraenti, affascina in un certo modo ci fa apparire sicuri. Il piacere ed il piacersi non è solo legato all’aspetto fisico ma comprende più aspetti quali abitudini, gusti e sentimenti. Quello che conta alla fine è mostrarsi se stessi e sentirsi a proprio agio con l’altro.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Vita di coppia, nasce ‘Hater’ l’app che vi fa incontrare la persona che odia le tue stesse cose