Vita di coppia, nasce ‘Hater’ l’app che vi fa incontrare la persona che odia le tue stesse cose

La maggior parte dei rapporti di coppia, finisce per la famigerata ‘incompatibilità di carattere’ , circostanza che di primo acchito evoca a differenze abissali di vedute tra i due partner,  sulla vita , sulla famiglia o sul modo di gestire i sentimenti.

La cruda verità viene fuori quando si scopre che a far scoppiare le relazioni sono piccoli particolari come il tubetto del dentifricio premuto al centro, che perpetrati giorno dopo giorno, come una goccia cinese, riescono a far saltare ogni equilibrio tra un uomo e una donna.

Come per il dentifricio, ci sono modi di fare e abitudini che a lungo andare non si riescono più a tollerare nell’altro.

Così presi dalla rabbia di dover gestire dentro di se gli echi di consuetudini che ci mandano in tilt i neuroni e la pazienza, finiamo per tirar fuori il peggio di noi stessi e decidiamo che nonostante i sentimenti iniziali che ci hanno legato al compagno o alla compagna, certe differenze non possono essere superate e ci si lascia.

Alla luce di questa verità, nasce ‘Hater’ una applicazione che segnala alle persone, altri individui che odiano le stesse loro cose. Un passo da gigante, che punta ad una selezione mirata ad eliminare possibili future incompatibilità di abitudini.

Cosa è ‘Hater’ l’app che fa incontrare la persona giusta, quella che odia le vostre stesse cose

L’idea di creare ‘Hater’ è nata a Brandan Alper, che guidata da una intuizione vincente, ha deciso di lasciare il suo lavoro presso la banca di investimenti Goldman Sachs per concentrarsi completamente nello sviluppo di quella che sta diventando una delle app per incontri più amata.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Gli acquisti compulsivi nascondono il bisogno di essere amati

Prima del lancio ufficiale infatti la Alper ha dichiarato:

Quello che odiamo è una parte importante di noi, ma spesso è nascosto sotto il tappeto, dalla nostra persona pubblica. Vogliamo che le persone si esprimano più sinceramente . Inoltre, è molto più facile iniziare una conversazione se sai che tutti e due odiate i cetrioli

L’app funziona con un meccanismo classico, simile ad altre come Tinder, ma al contrario di altri meccanismi simili, in Hater si scorrono gli argomenti e solo successivamente si viene reindirizzati alle persone.

L’app segnala le persone che odiano le stesse vostre cose . Un metodo che garantisce una grande percentuale di successo nell’approccio e soprattutto in vista della nascita di una nuova relazione di coppia.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Coppia: le clamorose bugie che gli uomini riservano alle donne 

GUARDA DESIREE POPPER -IL VIDEO-

Da leggere