Home Coppia

Coppia: l’arrivo di un figlio aiuta a superare un crisi?

CONDIVIDI
Mamma e neonato (Thinkstock)

L’arrivo di un figlio in una coppia, aiuta a superare la crisi? Se per molti questa è una soluzione ad un periodo difficile, la realtà è che un figlio separerebbe ulteriormente due partner.

Molto spesso si anela all’arrivo di un bambino proprio per trovare un nuovo slancio nella vita coniugale, ma questo, una volta nato, vestirà i panni del ‘terzo incomodo’ soprattutto se la complicità e la serenità non regneranno tra mamma e papà.

Un figlio è per sua natura un catalizzatore di attenzione e in una coppia in crisi, equivale ad avere una scusa più che importante per distogliere lo sguardo dal reale problema, ma tutto ciò non farà che peggiorare e rimandare lo scoppio della bomba che è stata innescata molto prima dell’arrivo del figlio, che ne subirebbe le dirette conseguenze.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Coppia: amare ci fa ingrassare 

Fare un figlio è un punto di partenza, non di arrivo

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Coppia: come ritrovare l’intimità dopo l’arrivo del bebè 

Come il matrimonio deve essere vissuto come un punto di partenza e non di arrivo nella vita di una coppia, a maggior ragione l’arrivo di un figlio deve essere accolto come l’inizio di un progetto di vita insieme che vincolerà mamma e papà per la vita.

Una costruzione parte sempre da delle solide fondamenta, e se esse al contrario, sono poco stabili, ecco che prima o poi avverrà il crollo.

Non sarà certo all’inizio della vita del piccolo, che riempirà ogni momento del giorno e della notte con i suoi pianti, il cambio dei pannolini e le pappe, ma arriverà silente e più forte di prima il vento della crisi e dell’insoddisfazione.

A questo senso di incompiutezza e di incomprensione nei confronti dell’altro, si aggiungerà un nodo alla gola, una corda tesa che sarà impossibile spezzare, quella della paternità e della maternità, impegni dai quali non si può certo fuggire e ai quali non si può chiedere una ‘pausa di riflessione’.

Per questo prima di decidere di mettere al mondo un bimbo, la scelta migliore sarebbe quella di accertarsi che il centro di tutto sia la coppia stessa, che deve essere in grado di vivere una fluidità di eventi, di sentimenti e di emozioni che non escano mai dalla gestione comune e dallo scambio sereno tra i partner. Solo allora si potrà essere in grado di aprire una piccola porta al frutto dell’amore che potrà essere vissuto come l’arricchimento di un cammino assieme e non come un nuovo inizio!