Home Tatuaggi

Il tatuaggio deve essere fatto nella stagione giusta!

CONDIVIDI

Siete pronte care amiche a scegliere il vostro nuovo tatuaggio?

Ecco l’estate sta arrivando e la bella stagione prevede abiti corti, magliette scollate, giornate al mare con gli amici dove sfoggiare il vostro nuovo decoro cutaneo!

Quando fare il nuovo tatuaggio?

Se volete un tatuaggio da sfoggiare in tutta tranquillità iniziate a mettervi  all’opera, scegliete infatti quello che più vi piace e rispecchia la vostra personalità e prendete subito appuntamento dal vostro tatuatore di fiducia in modo da tatuarvi per tempo.

-> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Come curare il tuo nuovo tatuaggio? te lo dice l’esperto

Infatti decidere di fare un tatuaggio in estate non è proprio il periodo più giusto perché dobbiamo ricordare sempre che stiamo parlando di una ferita cutanea per cui dobbiamo tutelarla da sabbia, sole e scottature.

Così proponiamo l’inverno, massimo inizio primavera, come periodo migliore per decidere di fare il nuovo tattoo, anche se poi dovrete indossare capi in cotone per evitare quell’antipatica peluria della lana che potrebbe infettare la ferita, ferita che come tale deve comunque prendere aria per asciugarsi e guarire il prima possibile.

Quindi care amiche tenete ben calda casa perché per qualche giorno dovrete vestire ad esempio con maglie scollate ed  i vostri caldi maglioni di lana mohaire, dovrete tenerli nei cassetti.

Non potete farlo neanche in autunno soprattutto se la stagione estiva vi ha visto molto abbronzate, infatti la vostra pelle non è ancora tornata al suo colore originale e quindi potrebbe compromettersi la riuscita dell’opera d’arte!

-> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Tatuaggi da nascondere: i posti perfetti per il vedo non vedo

Sembra assurdo ma in realtà dovete valutare tutte queste cose e poi scegliete cosa tatuarvi il punto dove farlo, ricordate che è per sempre e quindi:

    1. Scegliete con cura cosa tatuarvi e dove così da non pentirvi
    2. Scegliete il periodo giusto per l’ottima riuscita del tattoo
    3. Soprattutto andate da un bravo tatuatore, magari se siete veterani da quello di fiducia anche se l’appuntamento va per le lunghe.