Risotto cremoso ai funghi porcini e parmigiano, il segreto della cremosità è mio

Preparare un perfetto risotto cremoso ai funghi porcini e parmigiano non sarà più un mistero: ci sono tre o quattro errori da evitare che fanno la differenza

Se le nostre amiche ci hanno sempre criticato, anche sotto voce, perché non sappiamo preparare un vero risotto cremoso ai funghi porcini e parmigiano è il momento di vendicarsi in cucina.

risotto cremoso
foto Chedonna

Un primo piatto che evitando errori banali è semplicissimo da preparare.

Risotto cremoso ai funghi porcini e parmigiano, vanno bene anche quelli secchi

Il nostro risotto cremoso ai funghi porcini e parmigiano è pensato con i funghi freschi che però non si trovano tutto l’anno. In alternativa, usiamo quelli secchi: li mettiamo ad ammollare e poi filtriamo l’acqua che aggiungeremo al brodo per dargli ancora più sapore. Ecco il primo errore da non fare.

Ingredienti:
400 g riso Carnaroli
5 g funghi porcini freschi
1 cipolla dorata
1 bicchiere di vino bianco secco
200 cl di brodo di carne
80 g di burro
150 g di parmigiano grattugiato
1 ciuffo di prezzemolo
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale fino q.b.
pepe nero q.b.

Preparazione:

Cominciamo con i funghi. Con un coltellino raschiamo il gambo e poi con una spazzolina o un panno leggermente inumidito eliminiamo i residui di terra. Primo errore? Mai lavare i funghi sotto un getto d’acqua, anche se debole.
Dividiamo i gambi dalle cappelle e poi tagliamo i porcini a fettine seguendo il senso della lunghezza. Quando sono pronti, teniamoli da parte e passiamo al resto della preparazione.
Puliamo e tritiamo finemente la cipolla, poi prendiamo un tegame e mettiamola a dorare con l’olio extravergine. Quando la cipolla diventa lucida è il momento del riso. Lasciamolo tostare al massimo per 3 minuti a fiamma alta e poi sfumiamo con il vino bianco.

Aspettiamo giusto il tempo in cui il vino sia evaporato e poi andiamo avanti con la cottura allungando inizialmente con mestolo di brodo di carne, filtrato e tenuto in caldo. Quando si asciuga versiamone un altro e così via.

Dopo altri 5 minuti è il momento dei funghi. Aggiungiamoli e mescoliamo delicatamente per non romperli, perché anche l’occhio vuole la sua parte. Complessivamente per cuocere il risotto ai funghi porcini serviranno circa 18 minuti.
Quando arriva al dente, spegniamo e arriva un altre errore da evitare per la cremosità. Solo lontano dal fuoco aggiungiamo il burro tagliato a pezzetti e il parmigiano grattugiato al momento. Mantechiamo mescolando con un cucchiaio di legno e lasciamolo riposare 5 minuti. Il mio consiglio? Mettiamo un coperchio.
Completiamo con il prezzemolo tritato, qualche macinata di pepe fresco e siamo pronti per andare in tavola. Il risotto cremoso ai funghi porcini e parmigiano aspetta solo di essere mangiato.

Gestione cookie