Salsa di pomodoro acida, addio: con i rimedi delle zie ho risolto il problema

Non riusciamo a digerire la salsa di pomodoro, usciamo questo trucchi e gli spaghetti col sugo diventeranno il nostro piatto preferito

Questo è uno degli ingredienti che usiamo più spesso, che prepariamo anche con le nostre mani, che ci accompagnano in estate come in inverno. Stiamo parlando della salsa di pomodoro ma anche di una sua particolarità: perché l’acidità del pomodoro nei piatti non è buona e con i trucchi delle zie la cancelleremo in un attimo.

salsa di pomodoro trucchi
foto Chedonna

Se compriamo quella già pronta, toccherà rassegnarsi anche se in qualche modo possiamo almeno attenuare (e vi spiegherò come). Ma se la prepariamo a casa, cancellare definitivamente quel sapore in bocca è la nostra missione
La notizia positiva è che esistono rimedi praticamente infallibili per uscirne fuori puliti e non rovinare il sapore dei nostri piatti. Il primo trucchetto che ci hanno insegnato le zie è la scelta del pomodoro giusto.

Quando scatta la stagione d’oro dei pomodori e decidiamo di preparare la conserva, c’è una varietà che più delle altre è buona. Sono i datterini che per natura hanno un sapore più dolce rispetto a tutti gli altri pomodori da salda, anche più dei pachino e dei San Marzano. Per questo sono anche i più consigliati per la salsa.
Allo stesso tempo, cerchiamo di cucinare piatti veloci, o almeno che non hanno bisogno della salsa di pomodoro per lungo tempo. Più il pomodoro cuoce e maggiore è il grado di acidità che butta fuori. Ecco perché dobbiamo sempre eliminate i semini interni e tagliarli a pezzi piccolissimi, così si disfano prima.

Salsa di pomodoro acida, addio: i trucchi che funzionano meglio

Esaurito il capitolo legato al pomodoro, alla sua scelta e alla sua cottura, passiamo a quello che ci hanno consigliato le zie per ridurre al minimo l’acidità del pomodoro. Se la salsa è di quelle comprate e quindi i rischi sono maggiori, aggiungiamo 1 cucchiaino di latte, anche se non è previsto dalla ricetta.
Il rimedio più classico, comunque, rimane lo zucchero che è perfetto per bilancia il gusto della salsa, cancellando il sapore acidulo. Attenzione però a non esagerare: per mezzo litro di salsa basta meno di mezzo cucchiaino.
E che dire del bicarbonato? Le zie lo hanno sempre utilizzato quindi possiamo farlo anche noi. Allo stesso modo dello zucchero, aggiungiamone la pista di un cucchiaino. La padella comincerà a fare bollicine, che finiranno in fretta, e il sapore sarà buonissimo.
Infine la patata: prendiamone una piccola, la laviamo, la sbucciamo e la tagliamo in due. Appena la salsa di pomodoro comincia a scaldarsi aggiungiamola in padella o nel tegame e lasciamola cuocere: agirà assorbendo l’acido del pomodoro senza che ce ne accorgiamo