La biancheria intima sembrerà appena comprata con questi metodi evergreen

Un po’ come per le calze, la sciarpa ed i guanti, anche la biancheria intima rientra tra i regali più gettonati del Natale. Peccato però che basti un lavaggio più forte del solito o l’acchiappacolore sbagliato per ritrovarsi con slip sbiaditi e reggiseno macchiato. Vediamo come correre ai ripari e nel caso come utilizzare il tutto in modo nuovo.

Mentre è di buon auspicio se regalata da una cara amica, il motivo di un uomo di solito vede la mancanza di idee od un regalo più per sé stesso che per la propria compagna. La biancheria intima è una cosa seria e dice molto di chi la indossa. Ci dispiace vederla rovinata anche se tecnicamente resta sotto ai vestiti.

Completi intimi da recuperare 23-12-22.
Fonte: Chedonna.it

Prevenire è sempre la soluzione migliore però manteniamo la calma, anche le più normali mutandine si possono “trasformare” in inserti di altri capi, in fasce per capelli, in base alla propria abilità!

Con l’intimo in ordine ci sentiamo stupende ma cosa fare quando si rovina?

Ci vogliono buon gusto ed attenzione a ciò che ci valorizzi fino in fondo ma in ogni caso la prima regola è quella di conservare i reggiseni in un cassetto che abbia spazio a sufficienza. Le imbottiture schiacciate fanno sembrare dozzinali anche brand di alto livello. 

Reggiseno in pizzo CK 23-12-22.
Fonte: Pinterest.

Altro problema diffuso è quello dei capi sbiaditi, ingialliti o tendenti al grigio topo. Serviranno, in questo caso, un cucchiaio di bicarbonato di sodio, due di sale grosso, una bacinella piena di acqua calda (ma non bollente) ed una minima quantità di normale detersivo o sapone di Marsiglia liquido. Dopo aver mescolato accuratamente il tutto potremo immergere la nostra biancheria ingrigita e lasciarla in ammollo per trenta minuti. Strofinare con delicatezza prima di toglierla dall’acqua aiuterà ad eliminare anche l’eventuale sporco.

Mentre per far sembrare nuovi i soliti abiti di sempre ci sono trucchi più che altro in ambito di match e strategia di stile, per recuperare ad esempio un intimo in pizzo rovinato le soluzioni comprendono in primis la creatività. O si punta sul trasformare il reggiseno classico un una bralette, rammendando ed aggiungendo stoffa all’occorrenza (anche seguendo tutorial su YouTube) oppure si può realizzare una pochette da polso. C’è un lavoro da fare ma almeno si riciclerà il tessuto!

Completo intimo blu elettrico 23-12-22
Fonte: Pinterest.

Infine poi l’elastico dei perizoma può essere riutilizzato per i capelli, per tenere in ordine il cavo del telefono, per far giocare il nostro amico a quattro zampe. Quando si hanno idee e voglia di fare c’è un rimedio ad ogni cosa!

Silvia Zanchi