Le sciarpe non sono tutte uguali! Ecco i modelli da evitare e da sfoggiare

C’è chi sfoggia la stessa da anni, chi “ruba” dal cassettone quella poco messa dal fidanzato, chi è fissata con i modelli sottili e pratici e chi, al contrario, se non è maxi nemmeno ci si avvicina. Stiamo parlando della sciarpa, accessorio di grande importanza in questo periodo. Ecco quali avere e come portarle così da accantonare tutte le altre.

Calde e piene di volume, le sciarpe autunno – inverno 2022 sono proprio così, non tutte ma quasi. Al bando quindi i modelli sottili, gli scialli con mille frange e le double face, ora è tempo di loghi in vista, forme over in richiamo degli anni Duemila e grandi classici. Indossarle in modo casuale e chic le renderà ancor più preziose, saremo così pronte per il prossimo post per Instagram.

Come mettere la sciarpa 4-12-22.
Fonte: Canva.

In tutto ciò si dovrebbe considerare il match con i maglioni che metteremo in valigia per il prossimo ponte di festa. Scopriamo quali sciarpe comprare per essere in linea con le tendenze di stagione restando fedeli al proprio stile.

Lasciamoci avvolgere dalla sciarpa giusta! Scegliamo tra le proposte più cool

Moncler non ha bisogno di presentazioni, è il punto di riferimento per i periodi freddi ed anche a livello di sciarpe è all’altezza delle aspettative. Tra le idee più accattivanti c’è la sciarpa in lana con logo (415 euro) color bianco crema ma disponibile anche in rosa – lilla. Realizzata in lana jacquard, lunga fin sotto le ginocchia, ha un logo grigio ricamato che si fa notare senza eccessi.

Fonte: Instagram.

Per la logo-mania un valido esempio è quello di Fendi che punta tutto sul bianco e nero con le scritte Fendi Roma che si susseguono all’infinito come in una foto psichedelica anni Sessanta. La sciarpa costa 560 euro e lo scialle 610 euro, sono entrambi in lana. Della stessa idea è Gucci che con l’ultima collezione dello stilista Alessandro Michele ha in vendita sciarpe lavorate a mano con l’iconico motivo GG jacquard che fa parte della storia della maison. Si alternano nei binomi del beige – marrone chiaro, nero e grigio antracite, rosa e grigio perla oppure argento. Ottimo accessorio per i look casual.

Un altro marchio italiano che piace sempre per la femminilità elegante è Alberta Ferretti. Su Farfetch troviamo infatti la sciarpa a fiori (295 euro) ton sur ton dal rosa al bordeaux fino al nero che ne definisce la fantasia racchiudendola come in un quadro. Consigliata per outfit sobri e soprattutto da sera.

Pashmina rosa classica 4-12-22.
Fonte: Pinterest.

Visti gli svariati ritorni al passato, le più attente e “risparmiose” tra noi avranno sicuramente conservato le vecchie sciarpe quasi uguali a queste contemporanee e potranno usarle con sicurezza di fare una bellissima figura. Per tutte le altre, invece, c’è da dire che l’investimento sarà sicuramente ammortizzato nel tempo.

Silvia Zanchi