Vuoi farlo impazzire? Punta sulle 7 zone erogene maschili delle quali tutti ignorano l’esistenza

Siamo certi che neanche tu conosci tutti e sette i punti più erogeni degli uomini, immagina cosa accade se li stimoli tutti.

Anche gli uomini come le donne possiedono dei punti estremamente sensibili ,delle zone erogene collegate direttamente al piacere. Un filo conduttore che migliora l’amplesso, stimolando questi punti durante l’atto lo farai impazzire e sarai ineguagliabile. Oggi  ti elencheremo le 7 zone più erogene maschili e siamo certi che di alcune non sapevi l’esistenza.

zone erogene maschili
Photo AdobeStock

Anche se all’inizio della relazione la passione è notevole e si ha un desiderio irrefrenabile di fare l’amore, è con il passare dei mesi che si riesce a fare l’amore in un modo veramente soddisfacente. Una ricerca ha confermato che il momento in cui la coppia vive i rapporti sessuali più gratificanti non è all’inizio della relazione, i rapporti sessuali migliori si hanno dopo.

Aldilà dell’alchimia e della sintonia tra due persone, più si fa l’amore con qualcuno, più si capisce cosa gli piace e cosa lo fa impazzire e quindi si tende semplicemente a mettere in pratica queste informazioni. Esistono comunque 7 zone erogene negli uomini che rispondono quasi sempre alla stimolazione. Alcune di queste zone sono spesso ignorate come ad esempio i capezzoli.

Mentre gli uomini sono soliti stimolare i capezzoli della donna, le donne non vedono lo stesso potenziale nel capezzolo maschile, ma sbagliano. I capezzoli maschili sono sensibili al piacere esattamente come quelli femminili e non sono gli unici.

Le 7 zone erogene maschili da stimolare per un piacere travolgente

Se desideri fare impazzire il tuo partner prendi nota di questa mappa corporale dove ti segnaleremo le sue più probabili zone erogene. In queste zone le terminazioni nervose sono più suscettibili quindi rispondono solitamente molto meglio alla stimolazione e promuovono l’eccitazione del partner.

zone erogene maschili
Photo CheDonna-Canva

Stiamo per condividere con te queste zone, ora sta a te mettere in pratica questi insegnamenti e dare una svolta positiva alla tua vita di coppia.

I capezzoli

Come sopra accennato i capezzoli sono sensibili anche nell’uomo, è importante non trascurarli nel rapporto e riservare baci e carezze anche a questa zona per promuovere un’esplosione di piacere.

Il labbro inferiore

La bocca è una zona erogena per entrambi i sessi. La maggior parte dei recettori sensibili si trova alla base del labbro inferiore fino ad arrivare al mento. Baciare questa zona e risucchiarla con piccoli morsi attiva istantaneamente la libido.

Il perineo

Il perineo è il lembo di pelle posizionato proprio sotto i testicoli. Al di sotto del perineo si trova la ghiandola prostatica, questa ghiandola vanta il potere di stimolare orgasmi sensazionali.

Il collo

Del collo solitamente conosciamo la sua funzione erotica ma sbagliamo spesso la parte del collo che baciamo. Si tende a baciare i lati del collo e a dedicarsi maggiormente nella zona compresa tra l’orecchio e la clavicola, ma non è questa l’area più sensibile del collo. Dovresti baciarlo appena sotto il pomo d’Adamo, li si trova la ghiandola della tiroide che favorisce gli orgasmi.

Il contorno occhi

La zona del contorno è vicina alla tempia, dove pulsa il sangue, i tuoi baci caldi in questa zona lo faranno sentire estasiato.

Il Glande

Il Glande è in assoluto la zona erogena più sensibile negli uomini. La punta del suo membro è ricca di recettori e terminazioni nervose che amplificano il piacere. E’ una zona delicata quindi bisogna ricordare di essere estremamente dolci quando si stimola questa zona altrimenti si arreca fastidio e non l’effetto desiderato.

Il frenulo

Molti non sanno neanche cosa sia eppure anche il frenulo, ovvero quel filetto di carne che si trova proprio sotto la corona del pene, è una zona ricca di terminazioni nervose e stimolare questa zona amplifica il piacere maschile.

Ora che conosci tutti i suoi punti deboli non ti resta che dedicarti alla simulazione di queste punti e compiacerti della differenza che noterai nei nostri rapporti sessuali.