I maglioni infeltriti che ritroviamo a casa hanno una seconda chance

A prescindere dall’età, dall’impegno e dall’abilità in altri ambiti della vita, è capitato a tutte una volta o più (di solito di più) di rovinare sciarpe, maglioni ed altri capi in lana lavandoli a casa. Non disperiamo perché ci sono soluzioni ed alternative.

Con i maglioni infeltriti i casi sono due, o si prova un rimedio casalingo in perfetto stile piccolo chimico e di attende speranzose il risultato o si prova a ricavarne qualcosa di nuovo. Per questo secondo punto però bisognerebbe avere capacità sartoriali, creatività e tempo. Ad ogni modo vediamo insieme cosa fare anziché limitarsi a buttare il capo rovinato.

Nuova vita ai maglioni infeltriti 28-10-22
Fonte: Canva.

Magari sarà proprio questa seconda vita a portare fortuna al nostro capo che ricorderemo a lungo – soprattutto quando andremo in lavanderia a portare gli altri.

Maglie infeltrite? Con questi metodi non c’è da preoccuparsi

Per le più pigre (ma pur sempre ottimiste) c’è il metodo “alcol -ammollo”. Come è facile intuire consiste nel riempire una bacinella di acqua tiepida ed alcool, inserire il maglione infeltrito da salvare ed aspettare un giorno senza fare nient’altro.

Maglione a maglia grossa 28-10-22.
Fonte: Pinterest.

Infine si dovrà risciacquare con acqua fredda, strizzare con tutta la forza che abbiamo e lasciare steso ad asciugare. Visto il livello di speranza val la pena provare e poi, nel caso, si condividerà il segreto con le amiche.

Mentre per le macchie di sudore sulla camicia preferita ci sono metodi risolutivi con una percentuale di successo più certa, nel caso dei maglioni infeltriti o delle sciarpe rovinate che troviamo nell’armadio proprio quando vorremmo metterle, si va un po’ piu a tentativi.

Altra possibile soluzione è quella che vede il bicarbonato protagonista. Dovremo sempre avere la bacinella ma l’acqua in questo caso dovrà essere gelata. Il quantitativo sufficiente di 20 grammi di bicarbonato e l’attesa di una sola notte potranno porre rimedio al danno. Al termine bisognerà strizzare bene e lavare con sapone di Marsiglia.

Maglioni caldi oversize 28-10-22
Fonte: Pinterest.

Se oltre ad essere alle prime armi si è sprovviste delle componenti base in merito a detersivi e simili, allora certamente ci sarà una più o meno basta scelta di balsami districanti per capelli tinti – fragili – sfibrati. Ecco, allora si procederà con il risciacquare immediatamente (dopo il lavaggio errato) il capo in questione sotto un getto d’acqua tiepida. Con l’applicazione del balsamo si confida in un ammorbidimento del tessuto.

Bisogna dire però che la maggior parte delle volte bisognerà far tesoro dell’esperienza ed evitare di commetterla nuovamente. È difficile torni come allo stato iniziale ma tentare non nuoce!

Silvia Zanchi