Ho comprato i pomodori verdi ma non so cosa fare: ecco tre idee stepitose

Buoni come quelli rossi, ma con un sapore e una croccantezza diversi: i pomodori verdi sono una vera ricchezza in cucina

É servito anche un film di Hollywood: i pomodori verdi sono buonissimi e facili da preparare,ma non solo fritti come in quella pellicola. Stiamo parlando di un ortaggio che non è ancora arrivato alla sua maturazione e non ci arriverà mai. Ma allora, perché sprecarlo? Ci sono mille possibilità e altrettante ricette per cucinarli, vediamo come.
La stagione giusta è proprio questa, l’inizio dell’autunno quando ormai le piante dei pomodori hanno fatto in pieno il loro dovere. I frutti che rimangono? Sono assolutamente commestibili e anche molto buoni, Per questo può capitarci di trovarli dal nostro fruttivendolo, al mercato ma anche nella Grande Distribuzione Organizzata.

pomodori verdi
Che donna

Hanno un sapore più intenso dei pomodori classici, sono anche più croccanti ,ma soprattutto sono buoni e questo ci deve bastare. E allora vediamo insieme come possiamo valorizzarli portando in tavola piatti da applausi.
Il modo più classico è friggerli, non ci piove. Basterà lavarli, poi con un cucchiaino o la puna di un coltello eliminare le parti più molli, infine tagliarli a fette. Non serve una pastella o la classica panatura: basta un po’ di farina fioretto, quella classica di mais che si attacca molto facilmente. Poi via in padella, a friggere nell’olio di semi per un paio di minuti al massimo, girandoli perché siano cotti in modo uniforme.

Pomodori verdi, dal pesto alla marmellata

Ma avete mai provato il pesto di pomodori verdi? Anche questo è semplicissimo da preparare; mettiamo a sbollentare per qualche secondo 400 grammi di pomodori verdi in modo da eliminare facilmente la pelle.
Leviamo anche i semi, tagliamoli a pezzi e via nel mixer. Aggiungiamo 180 grammi di basilico già lavato, 100 grammi di parmigiano o pecorino grattugiato e 50 grammi di pinoli. Poi frulliamo aggiungendo a filo l’olio extravergine d’oliva come per il pesto classico. Potremo usarlo per condire la pasta, il riso, ma anche come base per panini, crostini, piadine.

pomodori
canva

Ma c’è anche la marmellata di pomodori verdi, strepitosa. Laviamo bene 1 chilo di pomodori verdi, tagliamoli in almeno 4 parti dopo aver eliminato il picciolo e versiamoli in una pentola insieme a 400 g di zucchero semolato e alla scorza di un limone non trattato. Accendiamo, mescoliamo bene e aspettiamo che la temperatura all’interno sia arrivata a 100°.
La marmellata è pronta: basterà versarla ancora calda nei vasetti già sterilizzati, sigillarli bene con il coperchio e capovolgerli per creare il sottovuoto. Aspettiamo 2-3 settimane prima di aprirli e tutti sentiranno che bontà!