“Ho fatto 8 mesi di chemioterapia”: il gieffino lascia senza parole Carolina Marconi

Carolina Marconi è rimasta senza parole nella casa del Grande Fratello Vip. La confessione del gieffino è arrivata come un fulmine a ciel sereno.

Carolina Marconi ha esordito diversi anni fa sul piccolo schermo degli italiani proprio prendendo parte al Grande Fratello, quando in onda andava esclusivamente l’edizione dedicata alle persone comuni, ed ora ha voluto ripetere quest’esperienza nella versione vip condotta da Alfonso Signorini.

carolina marconi malattia
foto realizzata con canva

La concorrente non ha mai nascosto di aver vissuto mesi durissimi in quanto ha lottato con un tumore che le ha stravolto la vita. Carolina però, forte e tenace come sempre, ha saputo affrontare di petto la malattia e n’è uscita vincitrice. Per questo motivo ha voluto portare la sua testimonianza nella casa più spiata d’Italia rivelando i terribili mesi che ha vissuto.

La Marconi però è stata stupita in quanto anche Alberto De Pisis ha dovuto affrontare tutto quello che ha passato lei e la confessione l’ha lasciata senza parole.

Alberto De Pisis fa una toccante confessione a Carolina Marconi: la vippona senza parole

Alberto De Pisis al Grande Fratello Vip, dove la verità sul matrimonio di una concorrente ha sconvolto il pubblico, ha sorpreso Carolina Marconi rivelandole che lui sa benissimo che cosa ha provato in quanto lo ha vissuto anche lui sulla sua pelle in quanto è stato costretto a sottoporsi ad 8 mesi di chemioterapia.

“Amore, io ho fatto 8 mesi di chemioterapia…” ha raccontato l’ex fidanzato di Taylor Mega parlando a tu per tu con la sua compagna di viaggio. “Allora tu mi capisci ha risposto lei tenendogli la mano, regolando al pubblico del piccolo schermo degli italiani una scena dolcissima che è riuscita a far comprendere quanto sia forte la sofferenza e il dolore che hanno provato durante quel periodo.

Carolina e Alberto al Grande Fratello Vip si sono lasciati andare ad inedite confidenze sulla malattia che hanno distrutto in passato e che ora sperano possa essere soltanto un lontano ricordo nelle loro vite, concreati più che mai a viveri soltanto tutto il bello che il futuro ha in serbo per i loro percorsi e chissà che questa non sia l’occasione giusta per sensibilizzare il pubblico su queste delicate tematiche.