Mangerai patatine fritte perfette, croccanti e morbide, grazie a questo trucco dello chef

Scopri come realizzare delle patatine fritte perfette, croccanti e al contempo morbide. E tutto grazie ad un solo, semplicissimo trucco.

Le patatine fritte sono una prelibatezza in grado di incantare grandi, piccini e più in generale persone di ogni tipo. Croccanti, morbide, dal sapore leggero e al contempo saporito, si rivelano perfetto con ogni abbinamento e, ovviamente, più buone che mai da gustare da sole.

patatine fritte perfette
(chedonna.it)

Purtroppo, però, realizzarle a casa non è così semplice. E, cosa ancor più seccante, non si riesce ad avere ottimi risultati neppure quando si fa uso di quelle surgelate. La verità è che per un risultato buono come quello che si può sperimentare gustandole fuori è necessario prestare attenzione prima di tutto alla cottura. Per questo motivo, oggi ti sveleremo qual è il trucco più utile per riuscire ad ottenere il risultato che sogni da sempre e che ti farà conquistare i complimenti da parte di tutti.

Come cuocere delle patatine fritte che siano davvero perfette

La prima cosa da fare quando si decide di acquistare delle patatine surgelate e da cuocere è quello di sceglierne di qualità. Il trucco sta nell’optare per patate che abbiano pochi ingredienti che siano appunto solo le patate e l’olio (anch’esso il più possibile di qualità).

patatine fritte perfette
(adobe stock photo)

Detto ciò, anche volendo optare per quelle acquistate fresche e tagliate in casa, è molto importante concentrarsi sulla cottura che dovrà essere eseguita nel modo giusto al fine di ottenere le classiche patatine croccanti all’esterno e morbide e avvolgenti all’interno. Dopo aver visto quali sono gli errori da non fare mai con le patatine fritte, andiamo quindi alla scoperta del trucco da chef per ottenere un risultato incredibile.

Se si usano le patate fresche è meglio optare per quelle gialle che andranno ben lavate al fine di eliminare parte dell’amido. Una volta scolate e asciugate si potrà procedere con la cottura. In caso di patatine surgelate, basterà invece estrarle dalla busta.

Andando invece alla cottura, questa andrà eseguita in una padella a sponde alte e con olio di qualità. In tal senso, l’olio extra vergine d’oliva si presta al meglio avendo un alto punto di fumo che rende le patatine fritte più salutari. Questo andrà scaldato a 180 gradi (170 per quelle tagliate in casa) prima di immergervi le patatine che, altrimenti, prima di raggiungere la giusta temperatura diventerebbero molli, assorbendo troppo olio. Andando alla cottura, questa dovrà essere di circa 3 minuti. Arco di tempo nel quale si dovranno controllare per bene le patatine che, una volta pronte, appariranno ben dorate.

Terminata la fase di cottura, un altro suggerimento valido è quello di sistemare le patatine appena fritte su un panno (o anche più di uno) di carta assorbente. Questo eliminerà ogni eccesso di olio mantenendo le patate fritte croccanti e gustose ed evitando che sappiano troppo di olio.

Ora che hai capito qual è il segreto per ottenere delle patatine fritte perfette, non ti resta che metterlo in pratica e gustare un prodotto davvero unico ed in grado di conquistare sia te che la tua famiglia.

Gestione cookie