Soffritto da buttare? L’errore imperdonabile che non devi fare mai!

Se ti capita spesso di avere dei problemi con il soffritto, di sicuro è perché commetti alcuni errori semplici ma banali. Ecco quali sono quelli che non dovresti fare mai più.

Saper preparare un buon soffritto è indispensabile per poter ottenere piatti che siano profumati e ricchi di gusto. Riuscirci, però, è tutta un’altra storia.

soffritto errori
(adobe stock photo)

Nel prepararne uno è infatti molto facile cadere in errore, anzi, in più errori. Per questo motivo, oggi ti spiegheremo quali sono quelli che dovresti assolutamente evitare per ottenere piatti davvero unici ed in grado di sorprendere tutti.

Gli errori da non fare mai più durante la preparazione del soffritto

Se sei un’amante del soffritto ma non riesci mai ad ottenere il risultato che vorresti, la colpa è sicuramente di quegli errori che commetti ogni volta senza neppure rendertene conto.

soffritto errori
(adobe stock photo)

Errori che una volta compresi ed evitati ti porteranno al risultato perfetto. E tutto senza alcuna fatica. Ecco, quindi, quelli che dovresti iniziare ad evitare da subito.

Usare verdure congelate

Iniziamo con uno degli errori più comuni e gravi. Le verdure surgelate vanno bene per le emergenze ma non certo per un buon soffritto. E ciò vale anche per eventuali soffritti “già pronti”. Una volta pronto infatti, risulterebbe molliccio e senza alcun dubbio meno fragrante e saporito di quello che potresti ottenere rapidamente con uno fatto a casa partendo da zero.

Scegliere ortaggi non di qualità

La componente indispensabile per un buon soffritto sono ovviamente le verdure. E queste devono essere di qualità. Prendere ciò che si trova sotto mano senza curarsi della sua struttura e consistenza è quindi altamente sbagliato. Una volta acquisita questa nozione (davvero fondamentale), il tuo soffritto prenderà la strada giusta acquisendo sempre più chance di diventare quello che sognavi da sempre.

Tagliare le verdure a caso è uno degli errori più comuni che si fanno con il soffritto

Un buon soffritto deve essere quasi impalpabile ma sentirsi in fatto di gusto. Per ottenere un simile risultato è importante tagliare le verdure in modo da dar loro più o meno la stessa grandezza. In questo modo eviterai che alcune si cuociano troppo e che altre restino indietro. E, ancor meglio, eviterai anche di ritrovarti con verdure bruciacchiate.

Tagliare la cipolla troppo fine

Ogni soffritto che si rispetti contiene cipolla o scalogno. L’errore più comune è però quello di tritare entrambi in modo troppo sottile. Ciò porta alle bruciature già accennate prima. Per evitarle del tutto, quindi, è meglio evitare di cadere in questo errore e cuocere le cipolle al punto giusto.

Friggere le verdure

Se il soffritto si chiama così, un motivo c’è. E questo è che non va mai fritto. Facendolo rischi infatti di rendere il tutto pesante ed in grado di sovrastare i piatti in cui sceglierai di inserirlo, invece che di accompagnarli come dovrebbe. È quindi davvero importante prestare attenzione durante la cottura. Così facendo eviterai uno degli errori più gravi che si fanno di solito con il soffritto.

Una volta che avrai imparato ad evitare questi errori, proprio come avvenuto dopo aver scoperto quelli più comuni che si fanno con l’avocado, il tuo soffritto risulterà molto più buono e ti consentirà di ottenere ciò che desideri dai tuoi piatti.