Tutti contro Meghan Markle: in Africa non la vogliono e va in trend l’hashtag #VoetsekMeghan

Dopo la rivelazione fatta nella prima puntata del suo podcast Meghan Markle non potrà più tornare in Africa: perché lì tutti la odiano?

Quando Meghan Markle ha sposato il Principe Harry la notizia è stata accolta o molto bene o molto male. Tutti i “puristi” che avrebbero voluto Harry accanto a una principessa bianca hanno storto il naso.

Meghan Markle Africa
(Chedonna)

Tutti coloro che non danno molta importanza al colore della pelle, invece, hanno esultato. Sembrava infatti che il razzismo fosse ormai stato battuto per sempre e che anche una giovane donna mulatta potesse essere accolta a braccia aperte nell’istituzione più tradizionalista di sempre.

Si sperava insomma che Meghan potesse rappresentare la comunità nera anche in occidente ad altissimi livelli, entrando direttamente nell’alta società.

Insomma, la Duchessa (che ha una mamma africana e ha sempre affermato di amare l’Africa) avrebbe dovuto diventare la “principessa mulatta” simbolo delle minoranze di tutto il mondo, ma non è andata affatto così.

Per uno strano scherzo del destino oggi Meghan è la donna più odiata d’Africa!

Meghan Markle non potrà più tornare in Africa (almeno a breve)

Nel suo recentissimo e annunciatissimo podcast Archetypes Meghan ha parlato per la prima volta di un episodio gravissimo avvenuto in Africa quando Archie era nato da pochissimo.

Meghan Markle Archetypes
(Instagram @magnificientlymeghan)

Era il 2019 e Harry e Meghan erano impegnati nel loro primo (e ultimo!) tour internazionale in rappresentanza della Regina.

Il tour si svolgeva in Africa. Meghan ha rivelato che, mentre loro erano impegnati in uno dei moltissimi incontri istituzionali, Archi era rimasto a casa con la tata africana. Nella cameretta dove Archie avrebbe dovuto riposare è scoppiato un incendio e Meghan ha puntualizzato che non c’era un impianto antincendio.

Fortunatamente il piccolo era in cucina con la tata, che lo aveva portato con sé mentre andava a prendere un bicchier d’acqua.

Meghan ha attaccato la Corona affermando che in quell’occasione le è stato riservato un trattamento insensibile. La Duchessa infatti avrebbe voluto rimanere con Archie ma non le è stato permesso.

Questo racconto è rimbalzato migliaia di volte on line e negli ultimi giorni non si parla d’altro. Il problema è che questo racconto ha messo in pessima luce il Sud Africa, dove Harry e Meghan erano ospitati al momento dell’incidente domestico.

Moltissimi commenti social di utenti africani sottolineano infatti che nel suo racconto Meghan ha messo l’Africa in cattiva luce, come sottintendendo che il Paese è così povero o così inadatto alla vita civile da non potersi nemmeno permettere sistemi di sicurezza adeguati.

Anche se c’è molta rivalità tra i paesi africani e non sempre i rapporti internazionali tra vicini di casa sono pacifici, sull’argomento sembra che siano tutti d’accordo.

Le voci di Africani idi moltissimi stati si stanno levando dalla rete affermando che Meghan Markle non dovrebbe mai più mettere piede in Sud Africa dopo aver offeso il Paese.

Tra le altre cose il Daily Mail ha riportato un post illuminante: “Il tag #VoetsekMeghan è fantastico. Sta offendendo da sola tutto il mondo Paese per Paese! Davvero una vergogna, pensando che la maggior parte dei suoi sostenitori africani si trova in Sud Africa!”.

Cosa significa “VoetsekMeghan”? Molto semplice: “Vaff****loMeghan”, ma in una delle (moltissime) lingue indigene dell’Africa.

A scatenare la rabbia dei sudafricani è anche stata un’altra affermazione della Duchessa, la quale ha detto che “andare in Sud Africa è stata la cosa più coraggiosa che avesse mai fatto”.

Un utente ha commentato: “Sembra che stesse venendo in un Paese in piena apocalisse o qualcosa del genere! #VoetsekMeghan”.