Bonus Partite IVA 2022: a Settembre il click day per il bonus di 200 Euro

Il bonus partite IVA 2022 andrà a sostegno dei professionisti che rientrano in una certa fascia di reddito: ecco cosa c’è da sapere e soprattutto cos’è il click day.

Il bonus in questione sarà erogato dallo stato fino al termine dei fondi stanziati per l’operazione. Il bonus in questione sarà fisso, pari a 200 Euro per ogni lavoratore. In questo caso, quindi, non ci saranno variazioni della somma erogata in relazione al reddito dichiarato.

bonus partite iva 2022 click day
(Chedonna)

I fondi stanziati dal governo ammontano a un totale di 95,6 milioni di Euro, considerando un valore di 200 Euro per ogni bonus, potranno essere coperte ben 478.000 domande.

requisiti necessari a ottenere il bonus sono:

  • essere titolare di una partita IVA (a prescindere dal regime fiscale, se forfettario, regime dei minimi eccetera)
  • aver percepito un reddito complessivo non superiore a 35.000 Euro nel corso del 2021, cioè nella dichiarazione dei redditi che i professionisti hanno compilato nella primavera del 2022
  • non aver già ottenuto il Bonus Energia (di cui abbiamo parlato qui) perché il bonus partite IVA non è compatibile con gli altri bonus previsti agli articoli 31 e 32 del Decreto Legge 50/2022.

Quando partirà il click day per il Bonus Partite IVA 2022?

Per stabilire come distribuire i bonus tra tutti i professionisti italiani aventi diritto, lo scorso 10 Agosto il ministro del Lavoro Andrea Orlando ha firmato un apposito Decreto Legge.

bonus partite iva
(Canva)

Nell’attesa di conoscere nel dettaglio tutte le regole stabilite dal Decreto Legge, le varie Casse di Previdenza attive nel nostro Paese hanno deciso di accordarsi tra loro. Lo scopo è dare a tutti i lavoratori le stesse possibilità di ottenere il Bonus.

Questo accordo ha portato quindi a stabilire che sarà organizzato un Click Day durante il quale potranno essere presentate tutte le domande con allegata la relativa documentazione.

Il click day avverrà lo stesso giorno per tutte le Casse Previdenziali, sia pubbliche (come l’INPS) sia private. In questo modo tutti i lavoratori potranno presentare la domanda nello stesso momento e si eviterà che qualcuno abbia accesso alla presentazione delle domande prima di altri.

Quando è fissato il click day per il bonus partite IVA 2022? Non si ha ancora una data precisa: quel che è certo è che l’evento sarà organizzato a Settembre.

Bisogna specificare però che riuscire a presentare la domanda non significa avere automaticamente accesso al bonus.

Tutte le informazioni inviate alla propria cassa previdenziale saranno accuratamente esaminate e verificate. Se riusciranno a superare la verifica e i dati risulteranno corrispondenti al vero, il professionista otterrà il bonus.

Purtroppo, com’è già accaduto nel 2022, si tratta di un bonus una tantum. Non si tratta quindi di una misura che si rinnoverà ogni mese come accade invece per i Bonus Asilo Nido. In quel caso, dopo l’erogazione del bonus del primo mese, si potrà chiedere l’erogazione del bonus per i 10 o 11 mesi successivi, a seconda dei casi.