Il clamoroso errore di Meghan che le ha fatto perdere tutto

Meghan Markle possedeva un blog piuttosto famoso prima di sposare Harry, ma ha rischiato di perderlo del tutto per un errore grossolano!

Il blog in questione si chiamava The Tig e conteneva articoli scritti da Meghan sul suo stile di vita, su ciò che le accadeva e su ciò che le piaceva fare.

Meghan Markle errore blog
(Chedonna)

Il blog era direttamente ispirato a un blog simile messo in piedi e curato per molti anni dall’attrice Gwineth Paltrow.

Nonostante il suo blog avesse molto successo tra il pubblico femminile, Meghan fu costretta a chiudere il sito quando sposò Harry.

Il motivo è che a nessun Senior Royal è concesso di avere una “voce propria” on line. Questo significa che tutti i profili dei membri della Royal Family non sono gestiti direttamente da loro, ma da un team di professionisti.

Inoltre, su quel blog Meghan parlava anche del proprio orientamento politico e, anche questo, rientra tra le cose che i Royals assolutamente non possono fare.

Essendo uscita dalla Famiglia Reale insieme a suo marito, però, Meghan avrebbe tutto il diritto di riaprire il proprio blog personale.

Perché non lo ha ancora fatto? Semplice: non ne è stata capace!

Il ridicolo errore per cui Meghan non potrà riaprire il suo blog

Il blog era stato aperto nel 2014 e venne chiuso nel 2018, cioè quando Meghan divenne ufficialmente parte della Famiglia Reale Britannica.

Meghan Markle
(Pinterest)
Meghan Markle
(Pinterest)

The Tig (che prende il nome dal Tignanello, il vino rosso preferito dalla Duchessa) è ancora chiuso ed è impossibile raggiungerlo. Nel 2021 tuttavia, circolò la notizia che Meghan volesse riaprirlo.

Per farlo la Duchessa diede l’incarico ai suoi avvocati. Di certo, per riaprire un blog qualunque non c’è affatto bisogno di affidarsi a dei legali, ma quando si tratta di Meghan le cose sono sempre piuttosto complicate.

Dal momento che il suo scopo principale oggi è monetizzare, Meghan vuole registrare il marchio The Tig. Si tratta di un progetto che Harry e Meghan avevano già molto tempo fa, quando tentarono inutilmente di registrare il marchio Sussex Royal (e furono fregati anche da un italiano).

All’epoca il tentativo fu clamorosamente bloccato dallo staff legale della Regina, che si limitò a far presente che ai nobili inglesi non è consentito fare soldi “privati” utilizzando il loro titolo.

Anche se Harry e Meghan non sono più parte della Famiglia Reale conservano i loro titoli nobiliari (e Meghan in particolare lo usa ogni volta che le è possibile) e devono rispettare le regole.

The Tig però è un marchio creato e costruito direttamente da Meghan, quindi non ci sarebbe alcuna ragione al mondo per impedirle di riaprire il suo blog personale.

Perché allora non lo ha riaperto? La motivazione è tanto semplice quanto incredibile. La richiesta di trasformare The Tig in un Trade Mark è fallita. In realtà non è stata nemmeno accolta perché, com’è stato spiegato sulla televisione inglese, il documento di richiesta non riportava la firma di Meghan. 

Avendo presentato una domanda non firmata, e quindi non valida, Meghan si è vista respingere la richiesta prima ancora che venisse letta da chi di dovere!

Non c’è che dire, la Duchessa è sfortunata (oppure è circondata da persone veramente distratte).