Harry e Meghan snobbano la famiglia Reale e pretendono le scuse di tutti!

Harry e Meghan pretenderanno le scuse della Famiglia Reale dopo il Giubileo? Ci sono state diverse cose che hanno fatto infuriare i Duchi di Sussex secondo i commentatori reali.

Come si sa Harry e Meghan hanno preso parte al Giubileo di Platino della Regina per diretta volontà della monarca, che li ha invitati ufficialmente a riunirsi alla famiglia Reale.

Harry Meghan scuse giubileo
(Instagram)

Si è trattata di una scelta importante, dal momento che Harry e Meghan non fanno più parte dei Working Royals, cioè delle persone che hanno il privilegio e l’onere di rappresentare ufficialmente la Regina.

Questo però non significa che i due non siano parte della “famiglia di sangue” della Regina, quindi per un’occasione così importante la loro presenza era assolutamente necessaria.

Come sappiamo Harry e Meghan hanno opposto molte resistenze in passato per tornare in Inghilterra. L’episodio più eclatante si è verificato quando hanno rifiutato di tornare a Londra per la commemorazione del Principe Filippo a un anno dalla sua morte. All’epoca Harry affermò che non si sentiva abbastanza protetto in Inghilterra e che temeva per la sicurezza della sua famiglia.

Queste preoccupazioni pare però siano sbiadite nel momento in cui Harry è effettivamente tornato a Londra con Meghan in occasione degli Invictus Games e successivamente per il Giubileo di Platino della Regina.

Cosa ha scontentato i Sussex in questa occasione?

Harry e Meghan furiosi: vorranno davvero le scuse della Royal Family dopo il Giubileo?

Com’era prevedibile Harry e Meghan non hanno partecipato a tutte le celebrazioni ufficiali del Giubileo. Hanno potuto prendere parte solo alla messa nella cattedrale di San Paolo e hanno potuto assistere alla parata principale del Giubileo dalle finestre messe a disposizione dei reali meno importanti.

Harry e Meghan
(Instagram)

Se Meghan è apparsa sempre serena e perfettamente sorridente durante entrambe queste occasioni, Harry è apparso come al solito molto teso e ha fatto in modo da non incrociare mai lo sguardo di William o di Carlo, seduti dall’altra parte della Cattedrale.

In realtà la scelta di ignorarsi a vicenda è stata reciproca: anche Carlo, Camilla, William e Kate hanno fatto in modo da non rivolgere ai Sussex nemmeno un’occhiata.

Harry e Meghan erano seduti insieme alle cugine di Harry, Eugenie e Beatrice, insieme ai figli della Principessa Anna e ai loro coniugi nonché insieme all’ultimo figlio della Regina Elisabetta e alla sua famiglia. Si trovavano insomma nell’ala dei “familiari meno importanti”.

Questo folto gruppo di persone (delle quali molte dell’età di Harry e Meghan) si è poi riunito dopo la cerimonia per il cosiddetto “pranzo tra cugini”. Si è trattato di un evento molto informale e molto allegro, un vero e proprio pranzo in famiglia durante il quale tutti sembrano essersi divertiti.

Il problema però è che Harry e Meghan hanno snobbato il pranzo con gli altri Royals a cui erano stati invitati e si sono ritirati nella loro residenza temporanea in Frogmore Cottage (dov’è stata scattata la prima foto pubblica di Lilibet Diana).

Per molti si è trattato di un chiarissimo segnale del cattivo umore di Harry e Meghan che è stato peggiorato anche da un altro problema: una volta usciti dalla cattedrale di San Paolo, dopo la messa, i Sussex sono stati fischiati dalla folla di sudditi che attendeva di salutare i reali fuori dalla Cattedrale.

Moltissimi commentatori televisivi impegnati a commentare l’evento sono rimasti davvero sbalorditi. Si è trattato della prima volta in assoluto in cui i parenti della Regina sono stati fischiati e contestati dalla folla.

Sembra inoltre che Harry abbia cercato di incontrare William ma che i tantissimi impegni del futuro Re non lo abbiano permesso. In pratica, William ha fatto sapere che per parlare con lui occorre prendere un appuntamento esattamente come fanno tutti gli altri. Ignorare gli impegni del futuro Re durante un’occasione come il Giubileo non è assolutamente accettabile per la monarchia, quindi William ha rifiutato l’incontro.

Pare che questo abbia indispettito moltissimo Harry, che secondo i soliti ben informati si sarebbe convinto di essere stato trattato malissimo durante il Giubileo. Probabilmente il Principe parlerà (anche) di questo aggiungendo un ulteriore capitolo al suo libro “The Me You Cant’t See”, cioè la sua temutissima biografia che uscirà a breve sul mercato.