Il trucco colorato a 40 anni è in o out? Tutte le regole per essere al top!

Il trucco molto colorato dopo i 40 anni è fuori luogo? Le regole del make up possono essere costantemente riscritte, come fa Katie Hughes.

Katie è una famosissima make up artist e beauty influencer americana diventata famosa per i suoi make up eccentrici e colorati ma sempre adatti a donne di tutte le età.

trucco colorato 40 anni
(Chedonna)

Seguendo le principali tendenze del momento, Katie Hughes sta interpretando in maniera assolutamente personale il contrast make up, ovvero un trucco viso molto colorato che si basa sull’accostamento di colori molti intensi e, come dice il nome, ad alto contrasto.

Normalmente questa tecnica di make up si utilizza per trucchi vivaci e giovanili, che risultano sempre un po’ eccentrici e in grado di attirare moltissimo l’attenzione.

Per queste caratteristiche il contrast make up non viene indossato con molta disinvoltura dalle donne che hanno ormai superato i 40 anni.

Al contrario, viene spesso visto come un make up troppo eccentrico e difficile da portare “tutti i giorni”. Per quanto in parte questo sia vero, cerchiamo di capire come declinare questa interessantissima tendenza in maniera da sentirci pienamente a nostro agio!

Il trucco colorato a 40 anni è bellissimo, portabile e soprattutto indimenticabile!

Una delle regole di base del make up viso è che ci deve sempre essere equilibrio all’interno dell’insieme e si deve accuratamente evitare di sovraccaricare il viso.

contrast make up
(Chedonna)

Quando si parla di trucco molto colorato o di contrast make up nello specifico, questo obiettivo potrebbe sembrare difficile da raggiungere.

In realtà le regole da seguire sono piuttosto poche e molto semplici. Innanzitutto se si punta su labbra molto colorate è opportuno scegliere un trucco occhi piuttosto semplice. Al contrario, se il focus principale è sugli occhi, allora le labbra dovranno essere “nude”.

Il constrast make up punta però proprio all’utilizzo di colori molto intensi sia sugli occhi sia sulle labbra. Per realizzare degli abbinamenti azzeccati, che quindi non risultino “too much” o troppo appariscenti, è bene conoscere dei piccoli segreti.

  • ROSSETTO INTENSO + OCCHI MONOCROMATICI

Se si punta su un rossetto molto colorato e dai colori particolarmente decisi non è detto che si debba rinunciare completamente a un trucco occhi colorato.

L’importante è non eccedere con le sfumature o con l’abbinamento di ombretti dai colori differenti.

Molto meglio optare per un trucco grafico e molto semplice che utilizzi un solo colore. Katie Hughes ci ha già mostrato come si possa realizzare un make up monocromatico rendendolo perfettamente adatto anche a donne che hanno più di 40 anni.

trucco occhi monocrome
(Chedonna)
  • COLORI DELLA STESSA TEMPERATURA

Per ridimensionare l’effetto contrast si può pensare di utilizzare varie sfumature di colore caldi o freddi. Per esempio un giallo sugli occhi potrà essere perfettamente abbinato a un arancione sulle labbra.

Si tratta quindi di colori caldi con diverse sfumature e diverse intensità.

Per quanto riguarda i colori freddi l’ideale è puntare sul rosa o viola per le labbra. Il rosa privo di giallo può essere facilmente accostato a un colore freddo e il viola contiene gran parte di blu, quindi si armonizza bene con la palette fredda.

  • COLORI COMPLEMENTARI

Utilizzare colori complementari è molto rischioso, perché permette di creare look davvero appariscenti. Utilizzando la ruota die colori, però, si potranno abbinare i colori con sicurezza, evitando errori grossolani.

I colori complementari più adatti al make up primaverile sono: rosa e verde, arancione e azzurro, viola e giallo.