La guerra dei Royal Babies: Meghan “perseguita” la principessa Eugenie

I Royal Babies di Meghan e Eugenie sono identici: ecco perché durante il Giubileo della Regina l’attrice ha fatto “scoppiare la guerra”!

La protagonista assoluta di questo Giubileo di Platino avrebbe dovuto essere la Regina Elisabetta II, alla quale sono state dedicate moltissime manifestazioni e iniziative da parte di tutti i sudditi britannici. Nelle retrovie della Royal Family, però, tra le figure meno di spicco, non sembra esserci troppa armonia.

royal babies giubileo
(Chedonna)

Come sappiamo perfettamente, Meghan Markle non fa più parte dei “working royals”, cioè dei Reali che hanno il dovere (e l’onore) di sostituire la Regina nel corso dei suoi impegni ufficiali.

Per lo stesso motivo anche la Principessa Eugenie di York e sua sorella Beatrice sono “reali di secondo piano”.

Nonostante il fatto che le tre donne siano tutte più o meno sullo stesso scalino gerarchico, sembra che Meghan sia sempre stata gelosa di Eugenie, forse dal giorno in cui la Regina si rifiutò di prestarle la tiara con smeraldo che Meghan voleva indossare durante il suo matrimonio.

Il motivo per cui quella tiara non era disponibile è che la Regina aveva già deciso di prestarla alla nipote Eugenie per il suo matrimonio, e di certo non avrebbe scontentato sua nipote per far piacere a Meghan, ultima arrivata.

Da quel momento in poi Meghan ha fatto di tutto per mettere in ombra Eugenie, e pare stia continuando a farlo.

La guerra dei Royal Babies identici

La seconda figlia di Harry e Meghan e il primo figlio di Eugenie ed Edward Brooksbank sono nati al principio del 2021, quindi hanno praticamente la stessa età. I loro rispettivi genitori hanno deciso di proteggere a tutti i costi la loro privacy nel corso del loro primo anno di vita, evitando di diffondere fotografie.

Nel corso dei festeggiamenti per il Giubileo di Platino della Regina, però, August Brooksbank è apparso sulle gradinate in braccio a mamma e a papà, indossando un golfino azzurro con la bandiera del Regno Unito.

Questo significa che per la prima volta i fotografi hanno avuto modo di immortalare il viso del principino e, quindi, la curiosità dei media si è scatenata.

Le cose stavano andando esattamente così per Lilibet Diana, la secondogenita di Harry e Meghan di cui, fino a pochissimi giorni fa non si era mai visto il volto.

A differenza della cugina di Harry, però, Meghan non si è fatta scappare la possibilità di diffondere un ritratto “ufficiale” di Lilibet Diana.

Ad averlo realizzato è stato un famosissimo fotografo di moda che è stato “casualmente” invitato al Frogmore Cottage in occasione della festicciola di compleanno che Harry e Meghan avevano organizzato per Lili.

Mentre Meghan organizzava tutto per far sì che Lilibet Diana avesse una foto ufficiale di compleanno proprio mentre si trovava per la prima volta in Inghilterra, Eugenie di York non ha fatto nulla di tutto questo.

Anche se la Principessa – al contrario di Harry e Meghan – possiede e utilizza normalmente un profilo personale Instagram, non ha postato alcun “ritratto ufficiale” del suo bambino.

Quello che colpisce però è che, accostando le foto dei due bambini, la somiglianza è impressionante! Eppure, nonostante questo, solo uno dei due è stato letteralmente preso d’assalto da tutti gli appassionati di gossip che hanno febbrilmente condiviso le sue fotografie.

Si tratta ovviamente di Lilibet Diana, che a quanto pare dev’essere “protetta dalla stampa” solo fino a quando sua madre e suo padre non decidono che può essere “utile” alla loro causa.

Sono moltissimi infatti gli utenti social che stanno commentando in maniera molto negativa la scelta di Harry e Meghan: perché “oscurare” in questo modo la prima uscita ufficiale del piccolo August?

E soprattutto, perché la piccola Lili può essere “data in pasto” alle fotocamere solo in determinati giorni dell’anno, cioè nel momento in cui tutti gli occhi sono puntati suoi suoi genitori? Domande che, con ogni probabilità, rimarranno senza risposta.