L’ombretto migliore per l’estate? Ti sveliamo qual è e perché lo adorerai

Esattamente come qualunque altro cosmetico, l’ombretto in estate tende a sciogliersi e a durare davvero molto poco.

Per questo motivo si tende o a prediligere make up molto semplici, quasi basic, oppure a rinunciare del tutto al trucco occhi.

ombretto estate
(Chedonna)

Il problema principale sta nel fatto che le polveri pigmentate degli ombretti tradizionali finiscono per sciogliersi con il sudore, finendo spesso per accumularsi nelle piccole grinze della palpebra.

Il risultato è una palpebra visibilmente segnata e uno sguardo appesantito, invecchiato anche poco attraente.

Questo effetto viene notevolmente amplificato dalle polveri degli ombretti luminosi, che contengono grandi quantità di particelle “metalliche”, cioè in grado di riflettere la luce.

Questo “effetto strobo” finisce per rendere ancora più visibili le piccole rughe della palpebra e del contorno occhi nel momento in cui l’ombretto si sposta e “invade” anche la zona della tempia.

Come si risolve questo problema senza rinunciare a make up colorati, elaborati e brillanti?

L’ombretto liquido è perfetto per l’estate: ecco come ti risolverà la vita!

Esattamente come il blush, il fondotinta minerale e tutti gli altri prodotti in polvere, l’ombretto classico non resiste bene al sudore e agli sfregamenti del viso.

ombretto liquido look
(Pinterest)

Esattamente come accade per tutti gli altri prodotti il segreto di un trucco impeccabile in estate è passare ai prodotti liquidi.

Il motivo è che la texture di questi prodotti si fonde con la pelle, arrivando quindi ad aderire perfettamente ad essa.

Se si applica poco prodotto ben steso si crea quindi una pellicola sottilissima, praticamente priva di spessore ma in grado di dare al viso colore, luminosità ed espressività.

Come si mette l’ombretto liquido?

Questo tipo di prodotto non è molto utilizzato, soprattutto dalle donne che sono rimaste affezionate ai cosmetici classici che adoperano da tanti anni.

Per questo motivo le tecniche per un’applicazione corretta non sono molto conosciute. Ecco quali astuzie mettere in pratica:

  • Utilizzare sempre il primer

Per un risultato a lunga durata il primer occhi è fondamentale, poiché consente non solo al prodotto di aderire meglio alla palpebra, ma anche di nascondere e minimizzare le piccole rughe e le sue increspature.

  • Applicare poco prodotto alla volta

Bisogna ricordare che a differenza degli altri ombretti quelli liquidi non possono essere sfumati molto.

Questo significa che è necessario dosare in maniera molto attenta la quantità di prodotto posata sulla palpebra poiché se non si riesce a stendere bene e rapidamente tutto il prodotto applicato potrebbero rimanere antiestetiche macchie nel make up.

  • Scegliere preferibilmente colori chiari

Se si è alle prime armi con questo tipo di prodotto è sempre meglio optare per colori nude o piuttosto chiari. Le piccole imperfezioni, come macchie di colori o errori nella stesura saranno meno evidenti.

  • Scegliere un pennello adatto al risultato che si desidera ottenere

Come qualsiasi altro prodotto liquido l’ombretto liquido può essere applicato con le dita, ma l’operazione può risultare scomoda e imprecisa, perché si dovranno lavare accuratamente le dita subito dopo l’applicazione.

Molto meglio utilizzare un pennello a setole sintetiche più o meno ampio a seconda dell’effetto che si intende ottenere. Per un effetto sfumato e omogeneo su tutta la palpebra il consiglio è di utilizzare un pennello di medie dimensioni.

Nel caso in cui si volesse invece optare per un risultato strutturato e definito è molto meglio utilizzare un pennello di piccole dimensioni, sempre piatto e dalle setole sintetiche.

Da evitare assolutamente i pennelli dalle setole di pelo animale poiché la struttura di questo materiale è molto porosa e assorbe moltissimo prodotto, rendendone difficile la stesura.

  • Scegliere accuratamente il finish

Gli ombretti liquidi possono avere un finish matte o shimmer. Si applicano con lo stesso procedimento ma nel caso degli ombretti shimmer è assolutamente fondamentale utilizzare il primer per evitare di mettere in evidenza le rughette.

Questo tipo di ombretto è perfetto per un trucco da sera molto glamour che dovrà durare a lungo e rimanere impeccabile più tempo possibile.

  • Non rinunciare all’ombretto in polvere

Per rendere più intenso un colore o per creare una sfumatura più morbida è sempre possibile sovrapporre un velo di ombretto in polvere all’ombretto liquido. L’importante, ancora una volta, è non esagerare con la quantità di prodotto!