Svelato il gesto che la Regina odia più di ogni altra cosa: da non fare mai!

La Regina Elisabetta comincia a detestare una cosa che lei e i sudditi hanno sempre amato molto: ed è colpa dei cellulari.

Come si sa secondo il protocollo i membri della Famiglia Reale Britannica non possono essere toccati. Anche senza un contatto fisico diretto, però, la Regina adora stare in mezzo ai suoi sudditi, o meglio, lo adorava.

Regina Elisabetta II cellulari
(Chedonna)

Pare infatti che le cose siano pesantemente cambiate negli ultimi anni a causa dell’evoluzione tecnologica.

Proprio a causa del comportamento dei suoi sudditi, infatti, la Regina Elisabetta comincia a odiare l’idea di dover passeggiare in mezzo a loro.

Si tratta di una vera sconfitta per la Regina, che era famosa per aver istituzionalizzato i cosiddetti “Walkabout” cioè le “passeggiate” dei reali tra due ali di sudditi.

Quell’occasione era fondamentale per creare un rapporto diretto con i cittadini e far sentire la Corona vicina alla gente.

Il Padre della Regina Elisabetta II aveva cominciato le sue “Walkabout” durante la seconda guerra mondiale, quando si faceva vedere sulle macerie di Londra bombardata per rincuorare i cittadini e assicurare che il Re era lì con loro.

Dal momento che La Regina ha sempre ammirato moltissimo suo padre era naturale che seguisse il suo esempio su una questione così importante per il popolo. Purtroppo, però, le cose non si sono evolute nella maniera giusta per Elisabetta.

I cellulari stanno diventando il nemico n.1 della Regina Elisabetta

Mentre passeggiano tra i cittadini inglesi i membri della Famiglia Reale in genere sorridono, salutano, scambiano qualche parola e le donne ricevono fiori.

Regina Elisabetta
(Pinterest)

Per anni e anni la Regina Elisabetta si è prestata volentieri a questi incontri, perché – come le fece notare il Principe Filippo – si trattava di un meccanismo fondamentale per far capire che la monarchia era vicina alla gente.

Il problema è che la gente nel frattempo è molto cambiata.

Stando a quanto ha riportato Ian Loyd, un autore esperto della Famiglia Reale, le persone non hanno più il desiderio di parlare con la Regina, o con la Famiglia Reale in generale.

Quando le persone si avvicinano alle transenne per salutare la Regina e i suoi familiari hanno sempre i telefoni in mano e nella maggior parte dei casi all’altezza della faccia.

“Le persone di questi tempi vogliono soltanto selfie e fotografie con la Famiglia Reale. Si limitano a tener su il telefono e, cosa ancora più allarmante, i loro iPads, quindi quando la Regina guarda i suoi sudditi non vede altro che un muro di tablet. Una cosa orribile” ha detto tristemente il commentatore.

La Regina ha espresso in più di un’occasione il proprio malessere nei confronti di questo tipo di comportamento e alla fine ha cominciato a evitare il più possibile di trovarsi in quella situazione.

Non è l’unica della famiglia Reale a pensarla così: anche la Principessa Anna ha fatto un commento simile una volta- “A causa dei loro telefoni le persone oggi credono di aver visto qualcosa soltanto se possono fotografarla, così dimenticano di vivere il momento e perdono i loro ricordi”.

Si tratta quindi di un malessere abbastanza diffuso: forse solo Kate e William, gli unici della “nuova generazione”, riusciranno a sopportare ancora un approccio del genere. Tutti i reali più anziani probabilmente si troveranno sempre a disagio.

Per i festeggiamenti del Giubileo di Platino erano previste diverse Walkabout di Sua Maestà, che evidentemente si sarebbe sottoposta a quel dovere senza troppo entusiasmo. I suoi problemi di salute, però, pare le impediranno di percorrere lunghe distanze a piedi oppure di rimanere alzata per molto tempo, quindi è probabile che, almeno per questa volta, non ci saranno passeggiate reali.