Ecco tutti i rimedi naturali per dire addio al calcare senza prodotti chimici!

Quando il calcare diventa un problema, ci sono dei rimedi naturali che possono fare la differenza. Scopri insieme a noi quali sono.

Che si tratti del bagno di casa o del lavandino della cucina, poco importa, la formazione di calcare è sempre in agguato e pronta a rovinare ore e ore di meticolose pulizie. Perché per quanto una superficie possa apparire pulita, quelle piccole macchie che vi si formano sopra, sono decisamente antiestetiche.

calcare rimedi
(adobe stock photo)

Se anche tu ti sei confrontata più volte con un problema simile, ti farà piacere sapere che ci sono dei rimedi naturali che possono aiutarti a dire addio al calcare. Rimedi che una volta messi in pratica faranno la differenza, evitandoti la spesa di prodotti commerciali e consentendoti di agire in modo decisamente più ecologico.

I rimedi naturali per contrastare il calcare

Se la tua lotta contro il calcare è nel vivo e nonostante la vittoria facile con i prodotti industriali, preferisci qualcosa di più naturale e adatto all’uso giornaliero, sei nel posto giusto.

calcare rimedi naturalu
(adobe stock photo)

Oggi, infatti, ti sveleremo alcuni rimedi naturali che hai sicuramente in casa, che costano poco e che, tra le altre cose, hanno la particolarità di eliminare il calcare in poco tempo e senza inquinare.

L’aceto di vino caldo

Iniziamo con un grande alleato delle pulizie casalinghe, ovvero l’aceto. Se usato a caldo, riesce ad eliminare anche le macchie di calcare più ostinate. Per farlo basta passarlo nelle zone incriminate e lasciarlo agire per circa mezz’ora. Trascorso il tempo si potrà ripassare con un panno umido e con un altro asciutto, contando su una superficie finalmente piacevole da vedere.

Bicarbonato di sodio e aceto, rimedi naturali contro il calcare ostinato

Il bicarbonato, è da sempre un buon igienizzante e unito all’aceto caldo può fornire una mano in più nella lotta al calcare. Come sempre, basterà miscelarli per poi andare ad agire direttamente sulle macchie e, ancor meglio, su eventuali incrostazioni. In sinergia, infatti, questi due prodotti naturali aiutano a sciogliere i residui di calcare che si formano nei rubinetti o in altre zone costantemente a contatto con l’acqua.

Bicarbonato di sodio

Da solo, il bicarbonato può ovviamente fare sempre molto e si rivela utile per quelle zone in cui è meglio agire per più ore. Pur eliminando il calcare è infatti meno aggressivo dell’aceto. Cosa che evita che si rovinino superfici più delicate o, ad esempio, smaltate. Una buona soluzione è quello di passarlo nei punti in cui serve e lasciarlo agire per tutta la notte. L’indomani basterà procedere con la solita pulizia per ottenere il risultato sperato.

Questi rimedi naturali, come già avviene per la corretta pulizia delle teglie da cucina incrostate, sono quanto di più utile nella lotta al calcare e rappresentano un modo per ottenere il meglio dalle pulizie di casa senza spendere troppo. Trattandosi di rimedi ecologici sono inoltre perfetti per una vita il più possibile naturale e consapevole. Sopratutto perché il loro utilizzo non danneggia l’ambiente né tantomeno la salute dei propri cari.