Il trucco, che forse ancora non conosci, per sbucciare facilmente la cipolla

Forse non tutti conoscono il trucco per sbucciare in maniera corretta e facilmente un cipolla: ecco come procedere. 

La cipolla è uno di quegli alimenti che non può mai mancare in cucina perché serve ad insaporire i piatti rendendoli più gustosi. Pensiamo al soffritto, fatto a base di cipolla, carota e sedano che serve per moltissime preparazioni, dai sughi ai secondi sia a base di carne che di pesce.

sbucciare facilmente cipolla
Fonte: Canva

Ma molto spesso quando si deve sbucciare la cipolla tanti cadono in errori banali e spesso finiscono per rinunciare a priori. Pur essendo un alimento sano e genuino la cipolla quando si sbuccia tende a lasciare un odore particolarmente forte sulle mani.

Non solo, la buccia sottile è spesso difficile anche da togliere totalmente. Scopriamo allora un trucco che in tanti ancora forse non conoscono e che ci permette di sbucciare facilmente la cipolla.

Ecco il trucco per sbucciare facilmente la cipolla

Tra le varie cose da fare in cucina sicuramente quella di sbucciare una cipolla, per quanto sia molto comune, non è tra le più simpatiche. Prima di tutto le cipolle a contatto con l’aria rilasciano un agente irritante denominato ossido S sin-propanetico che provoca bruciore agli occhi e di conseguenza fa uscire le lacrime.

sbucciare cipolla facilmente
Fonte: Canva

Noi di chedonna.it già vi avevamo svelato i trucchi per sbucciare le cipolle senza piangere ora invece vogliamo rivelarvi come si sbuccia una cipolla facilmente e in poco tempo grazie ad un trucco che forse in tanti non conoscono.

Al di là del tipo di taglio che poi andremo ad utilizzare per affettare le nostre cipolle, a brunoise, ad anelli, a filangè e così via, la prima cosa a cui pensare è quella di sbucciarla. Un’operazione che resta ostica a tanti ma che grazie a questo semplice trucco vi permetterà di farlo in modo facile e veloce.

Il trucco sta tutto nel mettere la cipolla sotto l’acqua calda per qualche secondo, in questo modo anche la buccia più sottile verrà via facilmente. Essa infatti assorbirà l’acqua e diventerà più facile da rimuovere tutta insieme.

Possiamo o far scorrere l’acqua calda dal rubinetto e passare la cipolla per qualche secondo sotto il getto, o altrimenti mettere l’acqua ben calda in una ciotolina e inserire dentro la cipolla per 30-40 secondi.

Un trucco semplice ma che ci permetterà di pelarla subito senza rovinarla, perché come ben sappiamo quando la buccia non viene via spesso l’errore è di tagliare via anche pezzi di cipolla pur di toglierla.

Non dimentichiamo poi che c’è anche chi ritiene essenziale lavare le cipolle prima di usarle. Contrariamente a quanto si pensi, se da un lato la cipolla è chiusa dalla sua buccia esterna e quindi non necessita di essere lavata prima dell’utilizzo, dall’altro lato quando con la lama tagliamo la buccia eventuali germi potrebbero penetrare all’interno.

Ora, se la cipolla sarà cotta non avremo nessun problema, infatti, con il calore i germi saranno distrutti. Se invece l’intenzione è di consumare la cipolla cruda, magari per arricchire un’insalata o una panzanella, allora è sempre opportuno lavarla per non incorrere in nessun tipo di contaminazione.