La maison Valentino abbatte ogni tabù: eyeliner sfumato per le over 50

L’eyeliner non è riservato solo alle giovanissime: per la Maison Valentino questo make up è super chic anche over 50!

Per la sua ultima campagna beauty, la maison Valentino ha deciso di esaltare tutte le forme della bellezza, puntando su modelli e su testimonial “fuori” dai canoni standard della moda.

eyeliner valentino over 50
(Chedonna)

I make up artist della maison hanno lavorato con l’intento di celebrare ed esaltare la bellezza di ogni corpo, a tutte le età. A questo scopo il trucco occhi ideato per la nuova campagna è stato realizzato su una serie di soggetti diversi.

A spiccare tra le foto proposte dalla maison c’è sicuramente il make up realizzato su una modella over 50. L’eyeliner è stato applicato in maniera da replicare l’effetto ottenuto sulle palpebre di modelli più giovani e l’effetto è comunque glamour.

Come si fa il nuovo make up occhi di Valentino e, soprattutto, perché dovremmo tornare all’eyeliner dopo i 50?

Eyeliner Over 50: la ricetta magica della Maison Valentino

Dopo una certa età l’eyeliner non dovrebbe più rientrare tra i cosmetici preferiti. Il motivo è tanto semplice quanto inevitabile: le grinze della palpebra rendono difficile e imprecisa la sua applicazione.

eyeliner occhi rughe
(Instagram @valentinobeauty)

Per questo motivo, sul viso maturo si consiglia di utilizzare matite e ombretti opachi per tracciare linee e ombre sottili lungo la linea delle palpebre.

L’eyeliner è piuttosto inadatto a una “tela” non più perfettamente tesa come quella delle palpebre di una persona che abbia superato i 50. Il suo tratto deciso e pulito spinge a creare un trucco grafico e futuristico, spesso considerato fuori luogo su donne di una certa età.

Tutto questo ovviamente non ha fermato i creativi di Valentino. Il trucco occhi con eyeliner creato sulla modella tiene conto di tutte le pieghe della palpebra e delle sue piccole grinze. Non le ostacola, non tenta di cancellarle: l’ala dell’eyeliner è perfettamente tracciata “attraverso” le pieghe, senza appesantire lo sguardo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Valentino Beauty (@valentino.beauty)

Come si può notare, uno dei segreti di questo make up consiste nella leggerissima sfumatura che è stata realizzata in nero/grigio all’attaccatura tra la linea e l’ala.

Si tratta di un escamotage perfetto per regalare allo sguardo morbidezza e profondità che, utilizzando esclusivamente l’eyeliner, non possono essere ottenuti facilmente.

Per quanto riguarda la base della palpebra si può scegliere di utilizzare un colore nude o anche, in alternativa, solo un leggero strato di primer. Il primer permetterà alla polvere di ombretto di aderire perfettamente alla palpebra senza accumularsi nelle pieghe e nelle increspature.

Per definire la forma dell’occhio anche nella parte superiore della palpebra si può creare un leggero cut crease con un colore molto naturale, simile a quello delle ombre del viso o appena più scuro.

LEGGI ANCHE -> Cut Crease: come si fa e a chi sta bene il trucco occhi anni 70

Il consiglio in questo caso è di optare per un colore caldo, che riprenda quello del blush e del rossetto.

Colori ideali sono il beige, un leggerissimo corallo o un corniola, perfetto anche sugli occhi.

LEGGI ANCHE -> Corniola: l’alternativa al rossetto rosso perfetta per l’estate

Per ricreare il più fedelmente possibile il make up proposto da Valentino l’ideale è utilizzare una palette di soli due colori, quindi il nero assoluto per gli occhi (al massimo un grigio) e un colore caldo e naturale per cut crease, gote e bocca.