Soffri di depressione autunnale? I sintomi che lo svelano e i rimedi più utili

La depressione autunnale è un problema più comune di quanto si pensi. Ecco come riconoscerla e quali sono i rimedi da mettere in pratica per sentirsi meglio.

Sentirsi improvvisamente stanchi, giù di morale e a volte persino irascibili non è sempre segno di stress o di difficoltà a vivere la vita di tutti i giorni. A volte, alla base di determinati sintomi c’è infatti un problema stagionale che prende il nome di depressione autunnale. Questa tende infatti a presentarsi con la fine dell’estate e l’arrivo appunto dell’autunno e può colpire praticamente chiunque portando ad umore grigio, apatia, svogliatezza e voglia di dormire tutto il giorno.

depressione autunnale rimedi
(Canva photo)

Un problema per certi versi simile a quello della depressione da ora legale ma che a differenza della prima tende a durare molto di più. Se non riconosciuta, infatti, la depressione autunnale può durare anche tutto l’autunno e protrarsi persino in inverno, diventando un vero e proprio problema per chi la vive e si trova a dover sopportare una qualità della vita in netto peggioramento. Cerchiamo quindi di capirne di più in modo da imparare a riconoscerla per tempo e di agire in modo da contrastarla il più velocemente possibile.

Depressione autunnale: cause e possibili rimedi

Come il nome stesso tende ad evidenziare, la depressione autunnale è legata al cambio di stagione e all’arrivo dell’autunno.

depressione autunnale rimedi
(Canva photo)

A ciò si uniscono le temperature sempre più fredde e che su certi soggetti tendono ad influire di più e, ovviamente, le giornate più corte e la relativa mancanza di luce naturale. Cosa che incide da sempre sull’umore.

LEGGI ANCHE -> Stai sempre male al risveglio? Forse si tratta di ansia da lavoro

Andando ai sintomi, tra i più comuni troviamo:

  • Sonno non ristoratore
  • Apatia
  • Stanchezza
  • Pigrizia
  • Senso di intorpidimento
  • Umore nero
  • Malinconia
  • Pianto immotivato
  • Ansia

Si tratta ovviamente di sintomi che possono variare da persona a persona e che potrebbero mutare di intensità. In genere, ovviamente, si rivelano più forti in chi soffre generalmente d’ansia. Inoltre sembra si tratti di un problema che colpisce più facilmente le donne, probabilmente per via dei cambiamenti ormonali a cui si va incontro a causa dei cambiamenti climatici, di luce e di ritmo sonno/veglia.

Andando ai rimedi per la depressione, in genere, una dieta bilanciata e ricca di alimenti sani come frutta e verdura può fare la differenza. Ad essa si aggiunge anche l’eventuale integrazione con la melatonina. Ci sono poi altre sostanze che possono risultare idonee per diminuire gli effetti della depressione autunnale e, uno tra questi, è il magnesio. Anche la vitamina C può essere di grande aiuto.

Ad essa poi, ma solo dietro parere del medico curante, si può aggiungere anche un’integrazione di vitamina D. Questa, infatti, in alcuni soggetti tende ad essere carente. E visto che si accumula con il sole, integrarla in questo periodo dell’anno può rivelarsi particolarmente utile.

Infine, fare delle lunghe passeggiate all’aria aperta, cercare stimoli sempre nuovi, guardare l’alba e cercare in generale di trascorrere più tempo fuori e con altra gente, farà il resto, aiutando ad incrementare le ore di sole perse a causa delle giornate più corte.

LEGGI ANCHE -> La pillola ti da il mal di testa? Potrebbe essere colpa del pompelmo

Ovviamente, in caso di depressione è sempre bene accertarsi che si tratti di un problema stagionale e che non sfoci in un problema senza via di ritorno. Per questo motivo, in presenza dei sintomi sopra citati, il consiglio è quello di rivolgersi ad un esperto in modo da poter eliminare ogni dubbio a riguardo. In questo modo, scoperta la depressione e messi in atto i rimedi più adatti, si potrà vivere una vita più serena, migliorando da subito la propria qualità di vita.