William e Kate furiosi: il danno provocato da Meghan è gravissimo

William, Kate e Meghan non sono mai stati in rapporti davvero cordiali, ma le cose sono degenerate nell’ultimo anno, quando i Duchi di Cambridge hanno dovuto fare di nuovo i conti con le conseguenze del comportamento di Meghan.

I Duchi di Sussex sono attualmente negli Stati Uniti, dove vivono ormai da parecchi  mesi, ma l’ombra delle loro azioni passate e presenti continua a oscurare e rendere più complesso il lavoro di William e Kate, che stanno preparandosi a reggere il Regno.

kate e william
(Pinterest)

Come si può facilmente immaginare tutti i membri senior della famiglia reale lavorano a stretto contatto con uno staff di persone estremamente qualificate ma soprattutto che godono della massima fiducia da parte dei Royals.

Del resto, si sa che Sua Maestà non ama cambiare spesso collaboratori e, per questo motivo, tutti coloro che entrano a far parte dello staff tecnico della Famiglia Reale vengono formati e tutelati in maniera da rimanere accanto ai Reali il più a lungo possibile.

Questa lunga tradizione di fiducia e di reciproca stima tra i Royals e i loro collaboratori si è bruscamente interrotta nel momento in cui Meghan è arrivata a corte e ha preso le proprie funzioni da Duchessa di Sussex, membro senior della famiglia reale.

Oggi che Harry e Meghan hanno rinunciato alla loro funzione di working royals, però, William e Kate subiscono ancora le conseguenze della loro (breve) presenza a corte.

Un collaboratore di William e Kate si dimette (ed è colpa di Meghan)

Mentre era a corte, Meghan è diventata tristemente famosa tra lo staff con il soprannome di Me – Gain (“Ci guadagno io”), che indicava quanto la Duchessa fosse percepita come una donna avida e senza scrupoli, disposta a ottenere ogni possibile vantaggio dalla sua nuova posizione.

harry e meghan decisione che fa infuriare
Fonte: Instagram

Se l’ambizione non può essere certamente considerata una colpa, ciò che mise davvero in difficoltà i collaboratori della famiglia reale fu l’atteggiamento di Meghan nei confronti dei suoi sottoposti.

I Duchi di Sussex, considerati “novellini” nelle mansioni di rappresentanza della famiglia reale, erano infatti affiancati da uno staff di esperti che avrebbe dovuto guidarli e sostenerli nell’organizzazione dei loro impegni ufficiali.

Anziché limitarsi a seguire alla lettera le indicazioni che riceveva e impegnarsi a creare meno problemi possibile, pare che Meghan abbia cominciato a tartassare i suoi collaboratori, inviando anche mail e messaggi di vario tipo su loro cellulari nel cuore della notte o alle prime luci dell’alba.

Pare inoltre che la Duchessa fosse davvero molto dura nei confronti di chi commetteva qualche errore e che, proprio per questo motivo, era stata tacciata di mobbing, cioè di molestie sul posto di lavoro.

Non volendo disturbare direttamente Sua Maestà, che si suppone abbia sempre qualcosa di più importante da fare, lo staff di Meghan si rivolse allo staff di William per chiedere il supporto dell’erede al trono.

All’epoca pare che William avesse sbottato con una frase molto dura nei confronti di Meghan e che da allora il Principe abbia dichiarato guerra aperta alla moglie di suo fratello minore.

Ovviamente ad aver raccolto le lamentele dello staff di Meghan e a condividere chiaramente il parere del Principe William erano i suoi più stretti collaboratori, tra cui un uomo di nome Jason Knauf. Quest’ultimo era il capo della Royal Foundation del Duca e della Duchessa di Cambridge, cioè era colui che coordinava gli eventi e gli sforzi di beneficenza della fondazione di William e Kate.

Nonostante la sua funzione fondamentale nello staff dei Cambridge, Jason Knauf si è dimesso adducendo delle “motivazioni di carattere personale”.

A livello ufficiale Knauf ha spiegato che suo marito (l’uomo è dichiaratamente omosessuale ed è sposato) ha ottenuto un posto di lavoro all’estero e che, per questo motivo, la coppia trasferirà il tetto coniugale al di fuori del Regno Unito.

I bene informati invece sanno perfettamente che la verità non è questa. O meglio, probabilmente il marito di Mr. Knauf ha davvero ottenuto un posto di lavoro al di fuori del Regno, ma molto più probabilmente la coppia è stata “gentilmente invitata” dalla Famiglia Reale ad allontanarsi.

Il motivo? Knauf accusò personalmente Meghan Markle di bullismo all’epoca in cui la Megxit non era ancora avvenuta e questo potrebbe danneggiare i rapporti già tesi tra William e Meghan.

Harry e Meghan hanno infatti accusato la famiglia reale inglese di aver fatto pressioni su Meghan al fine di limitare il suo ruolo e non farla sentire benvenuta, arrivando a muovere contro di lei accuse completamente false di bullismo e maltrattamenti ai danni dei collaboratori.

Non si può immaginare che uno strettissimo collaboratore di William abbia deciso di testimoniare contro Meghan senza che William fosse d’accordo, quindi il Principe per evitare di essere coinvolto nella questione ha evidentemente chiesto a Jason Knauf di lasciare il suo posto nella maniera più civile possibile.

Ti sei persa le ultime notizie sulla Famiglia Reale? Qui trovi tutti gli articoli sui Royals di Chedonna.it!

principe william arrabbiato
(Pinterest)

Come siamo venuti in possesso di tutte questa informazioni? Semplice, dopo aver dato le dimissioni, Jason Knauf è stato libero di parlare e quindi ha rivelato di aver mosso delle accuse legali contro Meghan Markle. Prima, per il patto di segretezza a cui sono tenuti tutti i collaboratori della Famiglia Reale, non avrebbe potuto dire in merito una sola parola.

A far stringere il cuore è la frase con cui Jason Knauf ha concluso la sua lettera di dimissioni: “lavorare al fianco del Duca e della Duchessa di Sussex è stato il privilegio della mia carriera”.

Si può solo immaginare quanto William e Kate siano furiosi per questa situazione!