Crostatine con le mele, quattro semplici regole per non andare nel panico

Pasta frolla e mele, basta solo questo per un dolce che soddisfa ogni nostra voglia: le crostatine con le mele

Facili da preparare, le crostatine con le mele sono il dolce ideale da cucinare per la prima colazione, per la merenda ma anche per concludere alla grande un pasto oppure per la pausa di metà giornata. Prepararle a casa è un gioco, farlo senza errori è possibile con un minimo di attenzione ai dettagli.

crostatine
Canva

COME LAVORARE LA FROLLA
Prima di occuparci delle mele, che meritano un discorso a parte, partiamo dalla base. Per queste crostatine serve una bella frolla classica.
L’errore più comunque è quello di tirare troppo sottilmente la frolla dopo averla preparata e lasciata riposare in frigorifero. Tutto il contrario, perché queste crostatine devono poter reggere il peso delle mele. Se la pasta è un velo, si spaccherà appena date il primo morso e il risultato sarà un disastro annunciato.

->>LEGGI ANCHE: Pasta frolla senza burro, ricetta leggera e golosa per crostate e biscotti

Quindi tiratela al massimo con uno spessore di 5 millimetri e ricordatevi di lasciare riposare le crostatine in frigorifero almeno 30-40 minuti prima di infornarle. Servirà a compattarle e a non farle cedere dopo la cottura.

Crostatine con le mele, la frutta ha una certa importanza

LA SCELTA DELLE MELE

E adesso passiamo alle mele, le grandi protagoniste di questa ricetta. Chi pensa che tutti i tipi di mele siano adatti per preparare queste crostatine, meglio che cambi idea. In realtà devono essere dolci ma anche farinose, non troppo compatte. Quindi a seconda della stagione potete puntare sulle renette oppure sulle Golden.

mele
istock

Avete bisogno di mele che dopo la cottura rimangano compatte senza spappolarsi, non rilascino troppi liquidi in cottura e che anche dopo essere state tolte dal fuoco abbiano la giusta consistenza. Basta poco per sbagliare, ma è anche facile non farlo.

UN PO’ DI SPEZIE NON FANNO MALE

Tagliare a fettine le mele e appoggiarle così sulla frolla? Semplice ma anche sbagliato. Anche se questa è una ricetta molto easy, serve un minimo di cura dei particolari e la frutta ha bisogni di essere preparata prima di entrare nel suo involucro.
Per delle crostatine perfette, dopo aver affettato le mele, lasciatele macerare in una ciotola con dello zucchero e del succo di limone. Poi passatele per 3-4 minuti in padella, aggiungendo spezie come la cannella o l’anice stellato. Pochi semplici gesti che fanno la differenza, prima di informare e cuocere le crostatine.
MELE IN PUREZZA? MEGLIO DI NO
Si chiamano crostatine di mele, ma in realtà non c’è solo quello. Molte di voi non ci pensano, ma in cottura le mele rilasciano il loro liquido e se le mettete a contatto direttamente con la frolla rischia di renderla troppo molle. Il rimedio? Usare una protezione, come qualche cucchiaio di crema pasticcera oppure di marmellata.