Biscotto soffice alle pesche senza glutine

Un biscotto soffice alle pesche senza glutine è l’ideale per la colazione e la merenda di tutti, anche perché nessuno si accorgerà della differenza

 

Un dolce molto semplice da preparare e che non fa male: il biscotto soffice alle pesche senza glutine è una soluzione perfetta per intolleranti o meno.

Biscotto
adobestock

In estate lo potrete preparare con la frutta di stagione, ad esempio le nettarine che sono più piccole e compatte. Durante il resto dell’anno con le pesche sciroppate ben sgocciolate.

Biscotto soffice alle pesche senza glutine, la ricetta passo dopo passo

Il biscotto soffice alle pesche senza glutine può essere conservato almeno un paio di giorni sotto una campana di vetro per dolci o in un contenitore ermetico. E adesso vediamo la ricetta passo dopo passo.

pesche
canva

Ingredienti (per una teglia):
190 g farina 0
3 uova
170 g burro
100 g zucchero semolato
100 g fecola senza glutine
1 bustina di lievito per dolci senza glutine
1 kg di pesche fresche o sciroppate
Per la copertura:
2 uova
70 g fecola senza glutine
100 g zucchero semolato
4 cucchiai di zucchero a velo senza glutine

Preparazione:

Partiamo dalla ricetta con le pesche fresche di stagione. Lavatele e asciugatele, poi tagliatele a metà eliminando il nocciolo e tenetele da parte. Nel caso delle pesche sciroppate, basterà tirarle fuori dal loro contenitore.
Finito questo lavoro, che richiede pochissimo tempo, preriscaldate il forno a 200° foderando una teglia rettangolare con carta da forno.
Adesso passate alla base del biscotto: lavorate il burro già ammorbidito (quindi tirato fuori in anticipo) e lo zucchero in una ciotola, montandoli con le fruste elettriche. Dovete ottenere una crema spumosa.

A quel punto incorporate farina, fecola e lievito già setacciati insieme, continuando sempre a montare con le fruste. Quando è tutto inglobato, incorporate un uovo intero alla volta e poi versate il composto nella teglia, livellandolo con il dorso di un cucchiaio in modo da ottenere uno strato uniforme.
Appoggiate su questa base le pesche, con la parte rotonda verso l’alto, una accanto all’altra fino a ricoprire tutta la superficie. Poi infornate per almeno 25′ sempre a 200°.
A metà cottura del biscotto in forno, preparate anche la copertura. Separate i tuorli dagli albumi: poi versate gli albumi in una ciotola e montateli con le fruste. Quando sono belli gonfi, unite un cucchiaio di zucchero semolato e continuate a montare gli albumi: in pratica dovete ricavare una meringa.

Solo allora incorporate anche i tuorli, lavorando tutto il composto con una spatola da dolci. Quindi unite lo zucchero semolato che avete avanzato e lo zucchero a velo, mescolando sempre delicatamente con la spatola, con movimenti dal basso verso l’alto. Per ultima, aggiungete anche la fecola setacciata.
Estraete dal forno la base cotta quando è diventata dorata e versate in superficie la copertura di biscotto savoiardo. Lisciatelo con una spatola distribuendolo su tutta la superficie e coprite tutta la base.
Infornate ancora per 15′ e poi sarete pronte per sfornare il dolce. Aspettate però che sia freddo e spolveratelo con dello zucchero a velo. Potete servirlo a fettine oppure a quadretti.