Colloquio di lavoro: cosa si indossa? Ecco gli errori più comuni da non fare

Come ci si veste per un colloquio di lavoro? Casual o seria? Elegante o sportiva? E quali scarpe mi metto? Ecco la guida di stile targata CheDonna che ti svelerà tutti i segreti per creare l’outfit da colloquio di lavoro perfetto!

Tutti sappiamo quanto sia importante l’impatto estetico in un primo incontro. Alla prima stretta di mano e al primo saluto veniamo analizzati da chi abbiamo di fronte sotto tanti aspetti: il sorriso, la cordialità, ma anche il nostro look. Immaginiamo poi di stare in una di quelle situazioni dove dobbiamo essere giudicate, in tutti i sensi. Un colloquio di lavoro, oppure la discussione di una tesi. Dare una buona impressione dal punto di vista estetico è il primo biglietto da visita, e quindi bisogna stare molto attenti a ciò che si indossa. Esistono però alcune semplici regole che una volta assimilate ti aiuteranno a non commettere errori. Vuoi sapere quali sono? Ecco la guida di stile sul perfetto outfit da colloquio di lavoro!

colloquio di lavoro
Foto da Pinterest

Abito o completo? Scarpa col tacco o senza? E gli accessori, li metto oppure no?

Queste sono le domande più comuni che tutte si chiedono quando si trovano le momento delicatissimo di dover scegliere l’outfit più giusto per presentarsi al colloquio di lavoro della vita. 

Nonostante però cerchiamo in tutti modi di creare un total look adeguato, l’errore esce fuori sempre. Per distrazione, o perché non si conoscono le regole per creare il perfetto outfit da lavoro.

Esatto: esistono delle regole, stilistiche, che bisogna rispettare per presentarsi ad un colloquio di lavoro in maniera impeccabile. Il vostro outfit sarà la ciliegina sulla torta del vostro incontro formale. Potete avere un curriculum perfetto e interessante, ma con l’outfit sbagliato verrete messe da parte prima ancora che il vostro colloquio inizi.

Per evitare ciò basta seguire alcune piccole regole, che ti aiuteranno a non commettere gli errori più comuni e madornali durante la creazione del tuo outfit.

Siete pronte? Partiamo!

Cosa fare e cosa assolutamente non fare ad un colloquio di lavoro: ecco gli errori stilistici più comuni.

Quando creiamo un outfit per tutti i giorni non serve pensare se la tua maglia è stirata bene oppure se hai la borsa firmata o meno. Per un colloquio di lavoro, invece, bisogna pensare a tutto!

colloquio di lavoro
Collage da Pinterest

Entriamo subito nel vivo della nostra guida di stile e vediamo quali sono gli errori da non commettere assolutamente durante la creazione del nostro look:

  1. quale posizione lavorativa dovrò ricoprire? La prima riflessione da fare durante la creazione del nostro look è proprio questa: per quale lavoro faccio il colloquio? Sembra banale ma invece è importantissima. Se ti stai presentando per un lavoro nel campo della moda, qualunque esso sia, devi far vedere la tua personalità attraverso l’outfit, senza però eccedere, soprattutto nei colori o nelle scollature. Se invece ti presenti per un posto d’ufficio, la serietà è d’obbligo. Quindi via i colori sgargianti e i tagli particolari. Opta per un bianco e nero oppure un blu scuro. E non sarai mai fuori dagli schemi.
  2. Una volta che avete bene a mente il “mood” del vostro outfit iniziate a scegliere i capi da indossare. Ma con criterio. Un completo giacca e pantalone sarà sempre la scelta più azzeccata. Fate attenzione ai dettagli! Stirate il vostro completo, e evitate completi troppo aderenti o sotto giacca troppo scollati.
  3. Non dovete fare in modo che il vostro outfit distolga l’attenzione da ciò che state dicendo! Quindi evitate accessori vistosi o rumorosi, trucco troppo colorato e mollettine varie nei capelli. Il rossetto rosso non è assolutamente da colloquio di lavoro. Optate per un nude o un rosa delicato, e per gli occhi mascara e un filo di matita sfumata a mo’ di eyeliner, solo per allungare la forma dell’occhio.
  4. Il trucco c’è, l’outfit c’è. E le scarpe? Anche in questo caso ricordiamoci di mostrare la nostra personalità, ma in maniera sottile. Se amiamo i tacchi, indossateli, ma con cautela. La décolleté a punta è sempre un’ottima scelta. Nera o beige, tacco non più di 10 cm. Se invece non vi sentite di indossare i tacchi, un mocassino stringato è l’opzione migliore.
  5. Notate i dettagli. Magari voi non ci fate caso, ma se la vostra borsa di tutti i giorni è il modello griffato, cambiatela, potreste risultare pretenziose, anche se non lo siete. Optate per capi e accessori che non abbiano loghi a vista, per evitare di sembrare snob e pretenziose.
  6. Ultima regola: non fatevi trovare impreparate. Arrivate al colloquio 5 minuti prima, con il curriculum firmato, con la data del colloquio appena scritta, in una cartellina separata, così non porterete all’incontro dei pezzi di carta stropicciati. Mostrate il vostro curriculum con sorriso, e affrontate il colloquio a testa alta!

Queste erano alcune delle regole da rispettare per presentarsi ad un colloquio di lavoro in maniera impeccabile. Se le rispettate farete un’ottima impressione, e il lavoro sarà vostro!

LEGGI ANCHE: Giulia De Lellis è di nuovo a lavoro, e con un look incredibile. Copiamola!

Colloquio di lavoro
Foto da Pinterest

Termina qui la guida di stile di oggi incentrata sul perfetto outfit per un colloquio di lavoro.

Alla prossima guida di stile! Con tante novità e sorprese in fatto di moda, e non solo!