Crostata morbida con frutta secca e crema pasticcera al limone: sapore intenso

Un piacere per la vista ma anche per il nostro palato, la crostata morbida con frutta secca e crema pasticcera al limone è bellissima e buonissima

Ricorda da vicino le torte delle nostre nonne e mamme, ma soprattutto non serve tanto tempo per prepararla.

Crostata
Adobestock

La crostata morbida con frutta secca e crema pasticcera al limone è il classico dolce da fine pasto, oppure per una merenda golosa, ma anche per una colazione che dà tanto energia utile ad affrontare bene la giornata.

Crostata morbida con frutta secca e crema pasticcera al limone

crema
istock

In questa versione della crostata morbida con frutta secca e crema pasticcera al limone abbiamo usato pinoli, mandorle e noci. Voi però andate a gusto, alternando anche pistacchi, nocciole o quello che più vi piace.

Ingredienti:
400 g farina 00
4 uova
120 g burro
250 g zucchero semolato
1 pizzico sale
1/2 cucchiaino lievito in polvere per dolci
scorza di limone grattugiata
1 limone
50 g pinoli
30 g mandorle
20 g noci

Per la crema pasticcera al limone:
350 ml latte intero
2 tuorli d’uovo
40 g di farina 0
2 cucchiai zucchero semolato
1 limone

Preparazione:

Partite con la crema pasticcera al limone. Facendo attenzione ad evitare la parte bianca, tagliate via la scorza ad un limone non trattato e poi spremetelo per ricavarne il succo.
Mettete la scorza in un pentolino insieme al latte e portatelo a bollore. In un altro pentolino unite i tuorli e lo zucchero, poi mescolate con una frusta a mano in modo da ottenere una crema. Poi unite anche la farina poco alla volta e mescolate evitando la formazione di grumi. Infine aggiungete poco alla volta il succo di limone.

Quando il latte arriverà al bollore, eliminate la scorza di limone e poi versatelo a filo nel pentolino con le uova. Continuate a mescolare con una frusta a mano e mettete sul fornello a fiamma moderata fino a quando la crema non si addensa.
Versatela in una ciotola di vetro fredda e copritela con un foglio di pellicola facendolo aderire alla superficie. Lasciate raffreddare in frigo fino a quando non serve per decorare la vostra crostata.
Ora passiamo all’impasto. Ricordatevi di tirare fuori dal frigorifero il burro almeno 20 minuti prima di utilizzarlo. Poi impastatelo in una ciotola con lo zucchero fino a quando diventano una crema. A quel punto aggiungete anche le uova, la buccia grattugiata di un limone non trattato, il lievito e il sale già disciolto in un bicchierino di acqua.

Poi poco alla volta anche la farina già setacciata. Fatela amalgamare con il resto degli ingredienti impastando velocemente. Alla fine dovete ottenere una base di frolla morbida, ma anche compatta e omogenea.

Lasciatela riposare in un angolo fresco della cucina per almeno 20 minuti, prima di riprenderla in mano. Stendete la vostra frolla con un mattarello su un piano leggermente infarinato, ottenendo una sfoglia rotonda, spessa almeno mezzo centimetro. Quindi appoggiatela in uno stampo per crostata tagliando i bordi in eccesso.
Poi versate la crema pasticcera al limone, livellandola bene e aggiungete la frutta secca. Infine utilizzati gli avanzi di pasta frolla per decorare con le classiche strisce sulla superficie della vostra crostata.

Cuocete la crostata in forno per circa 25- 30 minuti a 180°. Il nostro consiglio è quello di partire nella parte inferiore del forno spostandola pi nel ripiano medio dopo 15 minuti. Sfornate quando appare bella dorata, poi lasciatela raffreddare e servite, eventualmente spolverizzata con zucchero a velo.