Tartufi alle castagne senza glutine: non potrete stare più senza!

C’è il cioccolato, c’è la panna ma soprattutto ci sono le castagne: impariamo a preparare insieme i tartufi alle castagne senza glutine

Quando comincia l’autunno spuntano anche le castagne che possiamo utilizzare per preparare tantissime ricette. Ma certamente quelle dolci sono le più indicate e si prestano a tante varianti. Oggi noi di Chedonna vi insegneremo a preparare dei morbidissimi tartufi alle castagne senza glutine.

Tartufi
Foto Canva

Dolcetti molto pratici, da servire alla fine di un pasto ma anche durante un buffet. La preparazione richiede poco tempo, ma se siete sempre di corsa vi sveliamo un segreto: potete tranquillamente preparare la base il giorno prima e tenerla in frigo fino a quando serve.

Tartufi alle castagne senza glutine, conserviamoli così

Questi tartufi alle castagne senza glutine possono essere conservati in frigorifero fino ad un massimo di 4 giorni coperti da pellicola alimentare.

Ingredienti:
300 g castagne lessate
150 g cioccolato fondente
150 ml panna liquida fresca
50 g zucchero a velo
2 pizzichi di sale fino
1 bacca di vaniglia
2 cucchiaini di liquore amaretto o rum
cacao amaro

castagne
Foto Canva

Preparazione:

Sbucciare le castagne con questo metodo è semplice. Dovete incidere la buccia con la punta di un coltellino, eliminando tutta la parte esterna. Poi mettetele a cuocere in una pentola alta, coperte completamente con acqua fredda.

Aggiungete un cucchiaino raso di sale fino e poi portate ad ebollizione. Lasciate cuocere per 20 minuti circa e per controllare la cottura infilzatele con uno stuzzicadenti: se sentite che sono belle morbide, potete spegnere. Scolatele, eliminate la pellicina esterna e passatele un po’ alla volta con il passaverdure e tenetele da parte in una ciotola.
Quindi portate ad ebollizione in una pentola la panna fresca unendo i semini di una bacca di vaniglia e il bicchierino di liquore. Spegnete al bollore e togliete dal fuoco. A quel punto aggiungete anche il cioccolato fondente: dopo averlo tritato al coltello, fatelo sciogliere mescolando con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto liscio.

Poi mescolate la purea di castagne con lo zucchero e un pizzico di sale. Aggiungete subito il composto a base di panna e cioccolato, amalgamate bene e coprite con pellicola da cucina. Mettete in frigorifero almeno un’ora per farlo compattare.
Riprendete la base dei vostri tartufi, poi formate tante palline grosse come una noce cercando di avere sempre le mani fredde (o piuttosto usate i guanti da cucina). Quando sono tutti pronti, rotolateli nel cacao facendolo aderire alla superficie e poi serviteli.