Non gettare le scorze dell’anguria: scopri come puoi riutilizzarle con 3 ricette facili

Le scorze di anguria possono essere riutilizzate in diversi modi per questo non andrebbero gettate: scopri come usarle con 3 ricette facili.

L’anguria è uno dei frutti estivi per eccellenza. Si trova infatti in questo periodo dell’anno ed è ideale da consumare quando fuori fa particolarmente caldo perché fresco e dissetante. Perfetto per un fine pasto, ma anche da offrire per una pausa durante le calde giornate d’estate il cocomero è ricchissimo di sostanze preziose. 

Vitamine, sali minerali e tanta acqua lo rendono un alimento perfetto quando le colonnine di mercurio tendono a salire eccessivamente. L’anguria è però composta da moltissima buccia che praticamente quasi tutti noi gettiamo nella pattumiera nel bidone dell’umido. Non tutti infatti conoscono i segreti per riutilizzarla. Ecco allora 3 ricette facile per riutilizzare le scorze dell’anguria in cucina. 

Ecco le ricette per riutilizzare le scorze dell’anguria

anguria marmellata
Fonte: Canva

Forse molti non sanno che del cocomero non si butta via niente e se finora abbiamo sempre gettato le bucce d’anguria d’ora in poi dovremo ricrederci. Infatti, con gli scarti possiamo realizzare alcune ricette squisite, anche perché la buccia stessa è ricca di proprietà nutritive che non dovrebbero essere sprecate.

Scopriamo allora 3 ricette semplici per riutilizzare i resti del cocomero in maniera intelligente così da non dover gettarli nell’umido.

1) Confettura con le scorze dell’anguria. La prima ricetta che vi proponiamo è una classica confettura ma anziché prepararla con l’anguria utilizzeremo le scorze di essa. Prepararla è davvero semplice. Basterà dotarsi di scorze di anguria e zucchero. Vediamo la ricetta.

Ingredienti

  • 1 chilo di scorze di anguria
  • 400 g di zucchero

Preparazione

Con un coltellino eliminiamo la parte della buccia verde da quella bianca. Mettiamo la polpa bianca in una pentola con lo zucchero e lasciamo cuocere per 2 ore circa. Mettiamo quindi nei barattoli sterilizzati e lasciamo raffreddare.

2) Scorze di anguria candite. Un altra ricetta per riutilizzare le scorze dell’anguria è di farle candite. Esse potrete utilizzarle per decorare i vostri dolci, sorbetti o gelati. Vediamo cosa occorre.

Ingredienti

  • 400 g di bucce di anguria
  • 400 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 80 ml di acqua
  • 80 g di sale grosso

Anche in questo caso armate di un coltellino dovrete rimuovere la parte verde dalla scorza dell’anguria. Immergiamo quindi, la parte bianca in un recipiente con acqua e sale e lasciamo in ammollo per circa 24 ore, avendo cura di cambiare l’acqua ogni 6-7 ore. Trascorsa la giornata tagliamo le bucce di cocomero a listarelle e poi le asciughiamo per bene.

Intanto mettiamo l’acqua e lo zucchero in un pentolino a sciogliere e poi versiamo le bucce dell’anguria a listarelle. Lasciamole dentro alla soluzione di acqua e zucchero fino a che non si caramellano. A questo punto le lasciamo raffreddare su un foglio di carta da forno inumidito in modo che non si attacchino. Una volta fredde le scorze di anguria candite sono pronte.

LEGGI ANCHE –> Ecco come riutilizzare le bucce delle pesche: dopo aver scoperto gli usi non le butterai mai più!

3) Composta di scorze di anguria. Infine, scopriamo una ricetta ideale per accompagnare formaggi o verdure negli antipasti. La composta è diversa dalla confettura. e vediamo come si prepara.

Ingredienti

  • 500 g di scorze di anguria
  • 1 mela
  • 100 g di zucchero
  • 1 pizzico di zenzero
  • 1 pizzico di cannella
  • succo e scorza di mezzo limone

Preparazione

Anche qui con un coltellino dovremo separare la scorza verde da quella bianca e poi fare quest’ultima a pezzettini. Grattugiamo la scorza di limone e spremiamone metà per estrarre il succo. Laviamo la mela, sbucciamola e tagliamola a fettine sottili.

In una pentola versiamo tutti gli ingredienti, spezie comprese, e lasciamo cuocere per un’oretta. A questo punto trasferiamo nei vasetti sterilizzati e conserviamo le nostre composte di scorze di anguria per i più svariati utilizzi.