La borsa Gucci Diana è il tuo sogno? Copiamola senza spendere una fortuna

Una borsa Gucci Diana economica non è stata prodotta dalla celebre maison di moda, che si concentra principalmente su una clientela dalle altissime possibilità economiche. E se non si ha la possibilità di sborsare migliaia di Euro per una borsetta? Abbiamo trovato una soluzione! 

La borsa Gucci Diana prende (ovviamente) il suo nome da un vecchio modello Gucci che la Principessa del Popolo amò moltissimo negli ultimi anni della sua vita, tanto da portarla con sé in qualunque occasione, soprattutto dopo la separazione da Carlo.

Dal momento che Diana era arrivata a rappresentare tutte le donne che sceglievano la libertà piuttosto che rimanere all’interno di un matrimonio infelice, la borsetta che portava con sé in quel periodo divenne rapidamente un’icona dell’autodeterminazione femminile.

La borsa originale di Diana era piuttosto voluminosa: oggi la chiameremmo forse shopping bag. Era caratterizzata da un colore neutro, quello della tela al naturale, e veniva impugnata grazie ai famosissimi manici in bambù ripiegato.

Sull’onda della passione per il vintage che da qualche anno sta circolando nel mondo del fashion, Gucci ha deciso di ridisegnare la borsa di Diana per renderla attuale e perfettamente in linea con le tendenze della moda del 2021. Un’operazione simile era stata tentata con successo nel 2020 riproponendo la storica borsa di Jackie Kennedy, sempre ovviamente a marchio Gucci.

Quali sono le caratteristiche fondamentali per una borsa Gucci Diana in versione economica?

borsa gucci diana
(Pinterest)

Al momento di rinnovare il look della storica borsa Gucci Diana, il direttore artistico della Maison ha optato per una scelta tanto intelligente quando innovativa: lasciare quasi inalterato il modello originale della borsa.

Le caratteristiche che hanno reso iconica la Gucci Diana sono state preservate e trasferite nel nuovo modello sono:

  • forma squadrata
  • grandi toppe in pelle per fermare i ganci metallici sui quali si innestano i manici rigidi
  • gli inconfondibili manici rotondi di bambù

Le innovazioni proposte da Alessandro Michele per rinnovare una borsa che ha ormai compiuto i 40 anni invece sono:

  • nuova forma delle toppe (non più rotonde ma “a testa di lancia”)
  • nuovi colori, estremamente moderni e spesso molto accesi
  • l’inserimento di due cinghie fluo intorno ai due manici di bambù, che creano un forte contrasto cromatico con il corpo della borsa
  • la declinazione della borsa in varie dimensioni per adattarsi alle esigenze dei diversi momenti della giornata.

Si passa quindi dalla Gucci Diana di grandi dimensioni, perfetta come shopper o borsa da giorno, alla versione da sera, di dimensioni più ridotte ma sempre in grado di giocare con fortissimi e innovativi contrasti di colore.

Nella sua versione mini, la nuova Gucci Diana non è poi tanto diversa dalle mini e micro borsette di Jacquemus per le quali moltissime influencer di tutto il mondo sono letteralmente impazzite.

Com’è possibile scoprire cliccando direttamente sul sito ufficiale di Gucci, le nuove borse Diana costano una cifra davvero importante, superando abbondantemente i 2.000 Euro.

Questo significa che sono davvero pochissime le persone che hanno modo di permettersi una Gucci Diana originale, ma di certo è possibile individuare borse economiche che abbiano alcune delle caratteristiche principale della nuova creazione di Alessandro Michele.

Leggi Anche => Borse Primavera / Estate 2021: ecco i must have che tutte dovremmo avere

Roberta di Camerino ha proposto recentemente un modello squadrato e molto colorato dai manici in bambù che è acquistabile anche su Amazon a un prezzo molto contenuto.

Ancora più basso il prezzo di una borsa proposta da Zara e che, anche in questo caso, può essere acquistata su Amazon.

Questo modello però non è realizzato in pelle o in similpelle ma in corda colorata intrecciata per creare un pattern decorativo geometrico.

La borsa economica più simile alla Gucci Diana che abbiamo individuato su Amazon, però, è un’altra: si tratta di un modello squadrato realizzato in similpelle di vari colori, con evidenti toppe sotto i ganci di metallo, esattamente come nel modello di Gucci.

Anche i manici circolari di bambù sono al loro posto, e risultano praticamente identici a quelli utilizzati dalla maison di moda.

E per aggiungere il dettaglio delle fascette di pelle colorate e a contrasto? La soluzione economica c’è sempre. Basterà acquistare due esemplari identici di queste economicissime cinture. Le cinturine andranno poi bucate e tagliate in maniera da avvolgere perfettamente i due manici di bambù della borsa senza esercitare una pressione eccessiva e senza sfilarsi!