Hai sempre commesso questo errore nei dolci? Il rimedio facile esiste

La pasticceria è un’arte diversa dalla cucina, ma possiamo ottenere ottimi risultati evitando qualche errore banale per distrazione nella preparazione dei dolci

Non tutti nascono pasticceri, ma con il tempo e la pratica i risultati possono essere ottimi. Eppure c’è chi invece abbandona dopo pochi tentativi, scoraggiati perché non riesce nulla. Effettivamente quando parliamo di dolci serve un’attenzione maggiore, soprattutto perché ci sono tanti passaggi da osservare, regole precise da seguire. E se non ce la fate, forse è perché state commettendo uno di questi errori.

LA CURA DEGLI INGREDIENTI
Sostituire gli ingredienti a caso, solo perché così ci sembra meglio, è un errore gravissimo. Se avete scelto una ricetta ed è anche la prima volta che la preparate, seguitela passo dopo passo e alla lettera. Siamo sicuri che non lo fate perché vi sentite superiori, ma se nella cucina possiamo permetterci qualche variazione sul tema, in pasticceria no. Quindi se è previsto il burro e non l’olio, usate il burro.

Tutti gli ingredienti devono essere pesati, in pasticceria la musica ‘a occhio’ non esiste. Magari sul momento può sembrarvi che vada bene così, ma alla fine sarà un disastro. Lo stesso discorso vale per l’ordine dei passaggi nella ricetta: se esiste una sequenza per versare gli ingredienti, c’è un morivo e quindi vi dovete fidare.
E se sono previste le fruste a mano per montare, non usate quelle elettriche per risparmiare tempo. Anche in questo caso deve essere fatto così. Ma tutto questo non basta se non fate attenzione nella fase di montaggio e vi facciamo un esempio: quando montate le uova con lo zucchero, unitele una alla volta, non tutte insieme. Sembra superfluo, non è così.

Hai sempre commesso questo errore nei dolci? Caldo e freddo servono

IL FREDDO, NOSTRO ALLEATO


Non imposta se stiamo parlando di torte, crostate oppure biscotti, quindi tutti dolci che devono passare per il forno. Il freddo è sempre un prezioso alleato in pasticceria, a cominciare dall’impasto. Serve alla parte grassa per consolidarsi e non squagliarsi quando entra in contatto con le temperature alte. Se siete di fretta, fate raffreddare l’impasto in freezer: basteranno 30 minuti perché sia pronto.

Allo stesso modo, però, occhio al freddo. In molte ricette infatti burro, latte e uova devono essere inseriti a temperatura ambiente. E se non fa caldo, 10 minuti fuori dal frigorifero non bastano, anche perché altrimenti farete molta più fatica.

FORNO, CHE FARE?
Ripetete con noi: il forno deve essere preriscaldato, il forno deve essere preriscaldato, forno deve essere preriscaldato. In molte ricette è già previsto e allora, fatelo. Altrimenti rischiate una cottura non uniforme del vostro dolce.


Questo non lo trovate sempre scritto, ma dovete ricordarlo comunque: una volta che avete infornato, mai aprite il forno se non è espressamente previsto. Non andate in ansia, ci sono tempi tecnici per la cottura, state serene, altrimenti il vostro dolce si ammoscerà.